Coronavirus, Xi licenzia i vertici del Partito a Hubei e Wuhan | T-Mag | il magazine di Tecnè

Coronavirus, Xi licenzia i vertici del Partito a Hubei e Wuhan

Xi Jinping si è scagliato contro i vertici del Partito comunista della provincia dell’Hubei e del suo capoluogo Wuhan, decidendo di rimuoverli dall’incarico per sostituirli con dei suoi fedelissimi. Jiang Chaoliang segretario del Partito comunista dell’ Hubei, è stato sostituito dal sindaco di Shanghai, Ying Yong, fedelissimo del presidente. Wang Zhonglin è stato ufficializzato alla guida del partito di Wuhan, al posto di Ma Guoqiang che a fine gennaio in un’intervista alla tv statale Cctv ammise i ritardi nella scoperta del coronavirus.

 

Scrivi una replica

News

Incendio a Valencia, Sanchez: «Priorità ora è ricerca delle vittime»

Un incendio di vaste proporzioni in due grattacieli a Valencia che si è sviluppato nella notte ha provocato la morte di alcune persone, mentre altre…

23 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Guerra a Gaza, a Parigi i negoziati sugli ostaggi

Giornata di colloqui sul rilascio degli ostaggi israeliani ancora nelle mani di Hamas. A Parigi, infatti, si sono riunite la delegazione israeliana, il direttore della…

23 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Riforma costituzionale, Meloni: «Il premierato un passo fondamentale per garantire stabilità»

Il premierato è «un passo fondamentale per garantire attraverso la volontà popolare stabilità al Paese, in quanto non si può cambiare governo in media ogni…

23 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, da inizio della guerra i bambini hanno trascorso circa sette mesi nei rifugi

Dall’inizio dell’invasione russa dell’Ucraina, il 24 febbraio del 2022, esattamente due anni fa, i bambini ucraini che si trovano nelle zone interessate dai combattimenti hanno…

23 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia