«Monitor Italia», il consenso ai partiti e la fiducia nel governo | T-Mag | il magazine di Tecnè

«Monitor Italia», il consenso ai partiti e la fiducia nel governo

Nel braccio di ferro Renzi-Conte, il 39% si schiererebbe con il premier. Lega stabile, crescono Pd e Fratelli d’Italia: i risultati del sondaggio Tecnè di questa settimana per l’Agenzia Dire

di Redazione

Nel braccio di ferro tra il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, e il premier Giuseppe Conte, che sta mettendo a rischio la tenuta della maggioranza, il 39% degli intervistati da Tecnè, per il Monitor Italia in collaborazione con l’Agenzia Dire, afferma che si schiererebbe con Conte, mentre il 15% indica Renzi. Tuttavia il 46% non sa oppure risponde «nessuno dei due». Tra gli elettori del Partito democratico, il 78% si schiererebbe dalla parte del presidente del Consiglio, mentre appena il 16% afferma con Renzi (non sa/nessuno dei due il 6%).

La Lega si mantiene stabile rispetto all’ultima rilevazione, attestandosi al 30,6%. Cresce il Pd che dal 20,8% della scorsa settimana passa al 21% (+0,2%), mentre cala ancora il M5s (13,3%, -0,2%). Continua, invece, la crescita di Fratelli d’Italia che passa al 12,6% dal precedente 12,2% (+0,4%). È quanto emerge dall’ultimo Monitor Italia, sondaggio realizzato dall’istituto di ricerca Tecnè per l’Agenzia Dire. Forza Italia si colloca al 7,1% (-0,2%), Italia Viva registra un lieve calo rispetto al 14 febbraio, al 3,9% (-0,1%). La Sinistra scende al 2,5% (-0,1%). Azione sale invece al 2,4% (+0,1%), mentre +Europa registra una diminuzione (1,7%, -0,2%). I Verdi scendono all’1,6% (-0,1%). Gli altri partiti raccolgono il 3,3% delle preferenze (+0,2%). L’area dell’astensione e degli incerti si attesta al 41% (-0,4%).

Questa settimana la quota di quanti dichiarano di non aver fiducia nel governo si attesta al 67,2%, in diminuzione dal 68% della scorsa settimana. Sale leggermente, infine, la percentuale di chi dichiara di avere fiducia nell’esecutivo (passa al 27,1% dal 26,4%, +1,3% rispetto a gennaio). Senza opinione il 5,7%.

NOTA METODOLOGICA
Campione di 1.000 casi, rappresentativo della popolazione maggiorenne italiana, articolato per sesso, età, area geografica
Estensione territoriale: intero territorio nazionale
Interviste effettuate il 20-21 febbraio 2020 con metodo Cati, Cami, Cawi
Totale contatti: 5.134 (100%) – rispondenti: 1.000 (19,5%) – rifiuti/sostituzioni: 4.134 (80,5%)
Margine di errore +/-3,1%
Soggetto che ha realizzato il sondaggio: Tecnè srl
Committente: Agenzia DIRE
Il documento completo sul sito: sondaggipoliticoelettorali.it

 

Scrivi una replica

News

Biden all’Onu: «Rimanere vigili sulla minaccia del terrorismo»

«Dobbiamo anche rimanere vigili sulla minaccia del terrore, che il terrorismo pone a tutte le nostre nazioni, che provenga da regioni lontane del mondo o…

21 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Pnnr, Draghi: «Determinati a prevenire qualsiasi tentativo di frodi e infiltrazioni criminale»

«L’arrivo dei fondi del Next generation Eu è una grande sfida per tutti i Paesi europei e in particolare per l’Italia». Lo ha scritto il…

21 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Biden all’Onu: «Decennio decisivo per il nostro mondo»

«È un decennio decisivo per il nostro mondo». Così il presidente degli Stati Uniti Joe Biden nel suo primo discorso all’Assemblea generale delle Nazioni Unite.…

21 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Corte europea dei diritti umani: «Mosca responsabile della morte dell’ex spia Alexander Litvinenko»

La Russia è responsabile dell’assassinio dell’ex agente del Kgb, Alexander Litvinenko, ucciso tramite polonio a Londra nel 2006. Lo sostiene la Corte europea dei diritti…

21 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia