Estate 2021: un italiano su due intende andare in vacanza | T-Mag | il magazine di Tecnè

Estate 2021: un italiano su due intende andare in vacanza

Lo rende noto l’ISTAT, sottolineando che l’Italia resta la meta preferita

di Redazione

Un italiano su due intende andare in vacanza, tra giugno e settembre. Lo rileva l’ISTAT, in occasione di un’indagine “ad hoc” realizzata con la collaborazione del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, sottolineando che l’Italia resta la meta preferita dei vacanzieri. Si tratta di un’analisi che offre «un quadro della tipologia di vacanza che intendono scegliere gli italiani in questa fase di uscita dall’emergenza sanitaria, evidenziando un’eterogeneità di propositi sia sul territorio sia per fasce di età».

Rispetto alla scorsa estate, ci sono significative differenze – molti italiani hanno ricevuto (o riceveranno, a breve) una dose di vaccino, altri hanno completato il ciclo vaccinale –, anche se l’emergenza sanitaria continua ad influenzare le scelte degli italiani: i timori legati al Covid-19 sono stati indicati come motivazione principale dal 15% tra chi non intende andare in vacanza. Per una quota maggiore, pari al 32,7%, il “problema” è rappresentato dalla mancanza di risorse economiche. Al terzo posto, conclude l’ISTAT, ci sono i motivi di salute (12,8%).

Tra quanti intendono andare in vacanza, la maggior parte intende scegliere come destinazione una regione diversa da quella di residenza (63,6%), minore la percentuale di chi invece non vuole lasciarla, pari al 33,3%.

«Prevale una durata complessiva della vacanza non superiore a 14 giorni», osserva l’ISTAT.

Il 34% di coloro che intendono andare in vacanza ha intenzione di scegliere una sistemazione collettiva – hotel/pensione/albergo –, il 32,4% preferisce la casa o l’appartamento di proprietà e il 26,3% affittare un alloggio. Il mezzo di trasporto personale è il più scelto per raggiungere il luogo di vacanza (84%).

Nelle scelte, però, la pandemia «non condiziona la scelta del tipo di vacanza (63,9% dei rispondenti), così come quelle legate al mezzo di trasporto (68,1%) e al tipo di sistemazione (73,1%)».

Secondo un’elaborazione di UnionCamere, l’intero sistema turistico italiano è composto da 612mila imprese e rappresenta il 10,1% del sistema produttivo nazionale, superando il settore manifatturiero, con 2,7 milioni di lavoratori, il 12,6% dell’occupazione nazionale.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus: l’Aifa dà il via libera all’utilizzo del vaccino Moderna per la fascia d’età tra i 12 e i 17 anni

La Commissione Tecnico Scientifica dell’AIFA, l’Agenzia italiana del Farmaco, ha dato il via libera all’estensione di indicazione di utilizzo del vaccino Spikevax (Moderna) per la…

28 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus: a livello globale, i contagi hanno superato i 195,5 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 195.507.680. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

28 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, obbligo di mascherina per tutti i dipendenti della Casa Bianca

I dipendenti della Casa Bianca dovranno indossare nuovamente le mascherine all’interno dell’edificio e in tutta l’area circostante, per prevenire la diffusione del coronavirus. La decisione…

28 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: “Sale la fiducia dei consumatori a luglio: 116,6. In crescita anche la fiducia delle imprese a 116,3”

“A luglio 2021 si stima un aumento sia dell’indice del clima di fiducia dei consumatori (da 115,1 a 116,6) sia dell’indice composito del clima di…

28 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia