Nel 2020 circa 4.000 vittime di incidenti stradali in meno nell’Ue | T-Mag | il magazine di Tecnè

Nel 2020 circa 4.000 vittime di incidenti stradali in meno nell’Ue

Si tratta del calo più consistente di sempre ed è dovuto principalmente alle misure restrittive introdotte a causa della pandemia

di Redazione

Nel 2020, nell’Unione europea, 18.844 persone hanno perso la vita in un incidente stradale, circa 3.900 in meno rispetto all’anno precedente (-17% su base annua). Lo rivela l’ultimo rapporto dell’ETSC, l’European Transport Safety Council, sottolineando che si tratta del calo più marcato di sempre.

Le strade non sono diventate improvvisamente più sicure o gli automobilisti più attenti: il dato è stato influenzato dalle misure restrittive introdotte per limitare i contagi da coronavirus. Meno automobili in circolazione, meno incidenti.

L’ETSC aggiunge che, nel periodo compreso tra il 2010 e il 2020, in Europa, il calo delle vittime per incidente stradale è stato del 37%, sottolineando che, se i livelli fossero rimasti stabili al 2010, complessivamente le vittime sarebbero state 56.305 in più nell’arco del decennio.

Tra i Paesi dell’Unione europea, con una riduzione del 54%, soltanto la Grecia ha superato il target europeo di dimezzare il numero delle vittime della strada entro il 2020.

L’Italia e altri nove Paesi – l’elenco comprende Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Danimarca, Lituania, Portogallo, Slovenia, Spagna e Ungheria – hanno registrato un calo del 37% circa, lontano dall’obiettivo europeo, ma comunque migliore ai progressi rilevati altrove.

Nei Paesi Bassi e il Regno Unito, il numero delle vittime è diminuito rispettivamente solo del 5 e del 14%.

«La sicurezza stradale è un problema di salute pubblica», ha sottolineato il direttore generale di ETSC, Antonio Avenoso.

Secondo l’ISTAT, l’Istituto nazionale di statistica, il costo sociale degli incidenti stradali registrati nel 2019, secondo i parametri indicati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, a valori costanti 2010, è stato pari a 16,9 miliardi di euro, l’1% del Prodotto interno lordo italiano, in calo dai 21,4 miliardi del 2010 (-21% in 10 anni). Tra il 2011 e il 2019 sono state risparmiate 6.035 vite umane mentre in termini economici si valutano oltre 9 miliardi di euro risparmiati per le sole vittime e 31,2 miliardi in totale.

 

Scrivi una replica

News

Missioni, ok da commissioni Esteri e Difesa della Camera

Le commissioni Esteri e Difesa della Camera hanno dato l’ok alla deliberazione sulla partecipazione dell’Italia a ulteriori missioni internazionali nel 2024. Tra queste la missione…

4 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Usa 2024. La Corte Suprema ha dichiarato Donald Trump eleggibile

La Corte Suprema degli Stati Uniti ha stabilito che l’ex presidente Donald Trump è eleggibile, sconfessando la precedente sentenza della Corte Suprema del Colorado che…

4 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ita-Lufthansa, Vestager: «Discussioni abbastanza buone»

«Da come la vedo, abbiamo discussioni aperte abbastanza buone con le aziende in questione». Così la vicepresidente della Commissione europea, Margrethe Vestager, commentando le indiscrezioni…

4 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Giorgetti: «Pagheremo le conseguenze del Superbonus per anni»

«Abbiamo messo una linea alla fine del 2023. Purtroppo le conseguenze le pagheremo nei prossimi anni». Lo ha detto il ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti, replicando…

4 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia