Istat: «Deficit I trimestre sale al 13,1%» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Istat: «Deficit I trimestre sale al 13,1%»

«Nel primo trimestre 2021 l’indebitamento netto delle AP in rapporto al Pil è stato pari al 13,1% (10,6% nello stesso trimestre del 2020). Il saldo primario delle AP (indebitamento al netto degli interessi passivi) è risultato negativo, con un’incidenza sul Pil del -9,7% (-7,5% nel primo trimestre del 2020). Il saldo corrente delle AP è stato anch’esso negativo, con un’incidenza sul Pil del -8,6% (-7,3% nel primo trimestre del 2020). La pressione fiscale è stata pari al 37,9%, sostanzialmente stabile rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (+0,1 punti percentuali). Il reddito disponibile delle famiglie consumatrici è aumentato dell’1,5% rispetto al trimestre precedente, mentre i consumi sono diminuiti dello 0,6%. Di conseguenza, la propensione al risparmio delle famiglie consumatrici è stata pari al 17,1%, in aumento di 1,8 punti percentuali rispetto al trimestre precedente. A fronte di una variazione dello 0,6% del deflatore implicito dei consumi, il potere d’acquisto delle famiglie è cresciuto rispetto al trimestre precedente dello 0,9%. La quota di profitto delle società non finanziarie, stimata al 42,6%, è diminuita di 0,8 punti percentuali rispetto al trimestre precedente. Il tasso di investimento, pari al 22,3%, è aumentato di 0,7 punti percentuali rispetto al quarto trimestre 2020».

 

Scrivi una replica

News

Riforma costituzionale, Meloni: «Il premierato un passo fondamentale per garantire stabilità»

Il premierato è «un passo fondamentale per garantire attraverso la volontà popolare stabilità al Paese, in quanto non si può cambiare governo in media ogni…

23 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, da inizio della guerra i bambini hanno trascorso circa sette mesi nei rifugi

Dall’inizio dell’invasione russa dell’Ucraina, il 24 febbraio del 2022, esattamente due anni fa, i bambini ucraini che si trovano nelle zone interessate dai combattimenti hanno…

23 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

«Nove studenti italiani su dieci si sentono parte dell’Ue»

Circa nove studenti 14 italiani su dieci si sente parte integrante dell’Unione europea. Si tratta di un dato superiore a quello medio europeo, che si…

23 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Pnrr, Meloni: «Alla sinistra rispondiamo con i fatti»

«Ai catastrofismi di sinistra abbiamo risposto con fatti e risultati». Il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, commenta così la valutazione di medio termine sul Pnrr,…

22 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia