La condizione dei Neet in Italia | T-Mag | il magazine di Tecnè

La condizione dei Neet in Italia

Nel 2020 sono due milioni e 100mila i giovani di 15-29 anni non più inseriti in un percorso scolastico o formativo e neppure impegnati in un’attività lavorativa, secondo le stime Istat

di Redazione

Nel 2020 sono due milioni e 100mila i giovani di 15-29 anni non più inseriti in un percorso scolastico o formativo e neppure impegnati in un’attività lavorativa (i cosiddetti NEET, Neither in Employment nor in Education and Training), pari al 23,3% dei giovani di questa fascia di età in Italia (in aumento rispetto al 22,1% del 2019) e a circa un quinto del totale dei NEET europei. La probabilità di essere NEET risente fortemente delle condizioni del contesto socioeconomico, familiare e culturale di appartenenza, osserva l’Istat nel Rapporto annuale 2021.

L’incidenza, spiega ancora l’Istat, è maggiore tra gli stranieri (35,2% contro 22,0% degli italiani), nel Mezzogiorno (32,6% contro 16,8% nel Nord), tra le donne (25,4% contro 21,4% degli uomini) e aumenta con l’età (31,5% tra 25-29 anni contro 11,1% tra 15-19 anni). Al netto di chi è in coppia, la componente maschile dei NEET diventa prevalente (60% tra gli stranieri e 56% tra gli italiani).

Tra i giovani che si trovavano nella condizione di NEET nel 2019, sette su dieci lo sono ancora 12 mesi dopo. La permanenza nello stato di NEET, in aumento di 4 punti percentuali rispetto al 2018-2019, presenta valori più elevati per le donne (71,6%), nel Mezzogiorno (76,2%), per chi ha un titolo di studio basso (78,0%) e per gli stranieri (79,7%). Contemporaneamente diminuiscono i NEET che dopo 12 mesi sono occupati (20,9 su 100 NEET iniziali nel 2018-2019, 17,8 nel 2019-2020).

La transizione dalla condizione di occupato o studente a quella di NEET (11% degli occupati o studenti iniziali) è più frequentemente associata a fattori di fragilità strutturale come il basso capitale umano, la residenza nel Mezzogiorno, la cittadinanza straniera e il genere femminile.

 

1 Commento per “La condizione dei Neet in Italia”

Scrivi una replica

News

Ucraina, Zelensky: «La Russia deve essere riconosciuta come uno stato sponsor del terrorismo»

«La Russia deve essere riconosciuta come uno stato sponsor del terrorismo. Il mondo può e quindi deve fermare il terrore russo». Lo ha scritto su…

28 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Draghi: «Ci ritroviamo con una Ue più unita, una NATO più unita»

«Gli effetti di questa guerra sono imprevedibili, ci ritroviamo con una Ue più unita, una NATO più unita e probabilmente più grande: i Paesi cercano…

28 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Draghi: «Vladimir Putin non sarà presente al prossimo G20»

«Vladimir Putin non sarà presente al prossimo G20». Così il presidente del Consiglio, Mario Draghi, esclude la presenza del leader del Cremlino, al prossimo G20…

28 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Siccità, Curcio: «Stato d’emergenza, dopo che saranno decise le misure»

«Lo stato di emergenza» a causa della siccità «è un atto del governo e si farà quando avremo le idee chiare sulle misure» da applicare.…

28 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia