La pandemia ha contribuito a frenare le nascite | T-Mag | il magazine di Tecnè

La pandemia ha contribuito a frenare le nascite

Si tratta di un fenomeno, quello del calo delle nascite, che in Italia di verifica già da tempo, ma la crisi legata al coronavirus potrebbe aver aggravato la situazione.

di Redazione

La crisi legata alla pandemia di Covid-19 ha colpito fortemente l’economia, facendola crollare, e di conseguenza anche le speranze di una vita migliore. Per questo il sogno di molte coppie di tirare su famiglia è stato rimandato, tanto che nel 2020 c’è stato un netto calo di nascite, come evidenziato nello studio realizzato da Letizia Mencarini e Arnstein Aassve, dell’Università Commerciale Bocconi di Milano. Un fenomeno, quello del calo delle nascite, che in paesi come l’Italia si verifica ormai già da tempo.

Secondo lo studio, condotto su 22 Paesi con un’economia avanzata (Italia, Portogallo, Austria, Belgio, Bulgaria, Danimarca, Novergia, Olanda, Svezia, Finlandia, Usa, Germania, Francia, Spagna, Ungheria, Islanda, Svizzera, Singapore, Rep. Ceca, Giappone, Slovenia e Israele), dodici di essi hanno fatto registrare dati preoccupanti, soprattutto l’Italia che si posiziona ultima nella graduatoria con un calo di nascite del 9,1% rispetto al 2019. Il nostro Paese conta 16mila nascite in meno rispetto all’anno precedente, con dicembre 2020 che addirittura ha avuto 3.500 parti in meno, rispetto allo stesso mese del 2019. Poco meglio dell’Italia fa l’Ungheria con un calo dell’8,5% e a seguire la Spagna, con un -8,4%.

Tra i Paesi con la perdita minore di nascite c’è l’Israele che ha contato un calo dello 0,65%. Ma dall’analisi emerge anche che, Paesi come Norvegia, Svezia, Svizzera, Germania e Olanda, dove c’è un welfare più generoso e le persone hanno meno paura sul fronte occupazionale e del reddito, il calo di nascite non c’è stato, anzi, la Svizzera ha registrato un aumento addirittura del 7,2%. Insomma il diminuire della nascite, come in Italia, è dipeso molto dalla pandemia che ha aumentato sempre di più le disuguaglianze socio-economiche, portando a una perdita di reddito e di prospettiva che ha colpito soprattutto i giovani e di conseguenza, il sogno di fare una famiglia.

 

Scrivi una replica

News

Ucraina, Di Maio: «L’Italia non pone veti sul sesto pacchetto di sanzioni»

«L’Italia non pone veti» sul prossimo pacchetto sanzionatorio contro la Russia. Così il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, oggi a Bruxelles per il Consiglio…

16 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mosca: «Ingresso di Svezia e Finlandia nella nato sarebbe un grosso errore con conseguenze»

«L’adesione di Svezia e Finlandia alla Nato sarebbe un errore con conseguenze di vasta portata e un cambio radicale dello scenario globale». E’ quanto detto…

16 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mosca: «Nessun preparativo per colloqui Putin-Biden»

Il vice ministro degli Esteri russo, Sergey Ryabkov, ha reso noto che non è in atto nessun preparativo per un eventuale colloquio tra il presidente…

16 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Borrell: «Su embargo petrolio russo non posso garantire accordo»

«Faremo il massimo per sbloccare la situazione, ma non posso garantire che si arrivi ad un accordo perché le posizioni sono abbastanza forti: il mio…

16 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia