Caso Litvinenko, Mosca: «Infondate le accuse della Corte europea dei diritti umani» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Caso Litvinenko, Mosca: «Infondate le accuse della Corte europea dei diritti umani»

«Infondate». Così Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov – come riportato dalla Tass –, ha definito le conclusioni della Corte europea dei diritti umani di Strasburgo sul caso dell’ex agente del Kgb, Alexander Litvinenko, ucciso tramite polonio a Londra nel 2006. Secondo la Cedu, infatti, la Russia è responsabile dell’assassinio dell’ex spia. A ricorrere alla Cedu era stata la moglie di Litvinenko, sostenendo che il marito è stato ucciso da persone che hanno agito per conto del governo russo, o comunque con la connivenza e l’aiuto delle autorità russe e che quest’ultime non hanno condotto un’inchiesta efficace per far luce sui fatti. La sentenza di oggi, che diverrà definitiva tra tre mesi se le parti non chiederanno e otterranno un secondo esame, conferma la versione della donna.

 

Scrivi una replica

News

Nato, Draghi: «Richiesta adesione Finlandia e Svezia è una chiara risposta all’invasione russa dell’Ucraina»

«È una chiara risposta all’invasione russa dell’Ucraina e alla minaccia che rappresenta per la pace in Europa, per la nostra sicurezza collettiva». Così il presidente…

18 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Draghi: «Da Mosca atto ostile, ma no stop a diplomazia»

«È un atto ostile ma non bisogna assolutamente interrompere i rapporti diplomatici». Così il presidente del Consiglio, Mario Draghi, commenta, in occasione dell’incontro con la…

18 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bielorussia introduce pena di morte per chi prepara atti di terrorismo

La Bielorussia ha introdotto la pena di morte per la preparazione di atti terroristici. Lo ha reso noto l’Interfax.…

18 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mosca: «Non saremo i primi a lanciare un attacco Nucleare»

Il vice primo ministro russo, Yuri Borisov, ha affermato che la Russia non sarà la prima a lanciare un attacco nucleare.…

18 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia