Così i cambiamenti climatici e il maltempo provocano ingenti danni all’agricoltura | T-Mag | il magazine di Tecnè

Così i cambiamenti climatici e il maltempo provocano ingenti danni all’agricoltura

Dalla siccità ai nubifragi, i costi stimati hanno già superato i due miliardi di euro tra perdite della produzione nazionale e danni alle infrastrutture nelle campagne

di Redazione

Verdure e ortaggi affogati, piante di agrumi abbattute nelle campagne allagate dove è impossibile effettuare le semine ed è stata interrotta la raccolta delle olive buttate a terra dai venti di burrasca con danni incalcolabili per le aziende agricole. Questo lo scenario che emerge dal monitoraggio della Coldiretti per l’allerta maltempo di queste ore in Sicilia e Calabria, dove si è passati dalla siccità ai nubifragi. Oltre alle vittime si contano ingenti danni economici.  

Photo by Raychel Sanner on Unsplash

I violenti temporali – sottolinea la Coldiretti – si abbattono sulla Sicilia, che presenta il 92,3% dei comuni con parte del proprio territorio a rischio frane e/o alluvioni, con i terreni che non riescono ad assorbire l’acqua che cade e tende ad allontanarsi per scorrimento provocando allagamenti e smottamenti. Una situazione che peggiora in Calabria dove si sale addirittura al 100% dei comuni

Il risultato sono danni alle infrastrutture con recinzioni e muri crollati e strade interrotte che provocano difficoltà per la viabilità, soprattutto nelle aree rurali per raggiungere le aziende agricole. 

Già nella giornata di ieri, lunedì 25 ottobre 2021, Codiretti osservava come le aziende isolate, i campi allagati, verdure e ortaggi affogati sotto un fiume d’acqua, le strade interrotte e la raccolta delle olive di fatto paralizzata contribuiscano a far lievitare il conto dei danni del maltempo nel nostro paese.

«Siamo di fronte alle conseguenze dei cambiamenti climatici anche in Italia – osserva la Coldiretti –, dove l’eccezionalità degli eventi atmosferici è ormai la norma, con una tendenza alla tropicalizzazione che si manifesta con grandine di maggiori dimensioni, una più elevata frequenza di manifestazioni violente, sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi e intense e il rapido passaggio dal sole al maltempo, che compromettono anche le coltivazioni nei campi con costi stimati che hanno già superato i due miliardi quest’anno tra perdite della produzione agricola nazionale e danni alle strutture e alle infrastrutture nelle campagne».

Una stima che già nei mesi scorsi era stata paventata da Confagricoltura, che aveva calcolato danni per i mancati raccolti e quelli alle strutture a causa dei nubifragi attorno ai due miliardi di euro. Una somma, appunto, ora superata anche a causa degli ultimi eventi. 

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus: a livello globale i contagi hanno superato i 266,6 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 266.660.144. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

7 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regno Unito: da oggi doppio tampone per i viaggiatori

Da oggi per chi viaggia nel Regno Unito (a partire dai 12 anni di età) entra in vigore il doppio tampone. Il test è da…

7 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Austria: da lunedì stop a lockdown per i vaccinati

L’Austria conferma che da lunedì finirà il lockdown per i vaccinati e i guariti, mentre proseguirà per coloro che non si sono ancora sottoposti a…

7 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Un tribunale egiziano ha ordinato la scarcerazione di Patrick Zaki

Patrick Zaki uscirà dal carcere. Lo ha deciso un tribunale egiziano. Secondo quanto riferito dal Corriere della Sera, la scarcerazione dovrebbe avvenire tra questa sera…

7 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia