Sudan, proteste nella notte dopo il colpo di Stato | T-Mag | il magazine di Tecnè

Sudan, proteste nella notte dopo il colpo di Stato

Notte di proteste a Khartum. I sudanesi contrari al colpo di Stato militare che si è consumato nella giornata di ieri, sono di nuovo scesi in strada per manifestare contro il rastrellamento dei leader civili. Dei disordini erano già scoppiati nella capitale del Sudan dopo il discorso del generale sudanese Abdel Fattah al-Burhan, colui che è a capo del golpe. Si contano morti (sarebbero almeno dieci le vittime dopo le denunce sull’intervento delle forze militari accusate di aver aperto il fuoco contro i manifestanti, mentre secondo alcuni media altre persone sarebbero rimaste uccise nella notte). Il colpo di Stato in Sudan non sembra sorprendere troppo, considerate le tensioni che si sono registrate negli ultimi mesi e già un precedente tentativo, tuttavia non riuscito. Le tante spaccature, a detta dell’esercito, stavano rallentando il processo di riforme e minavano la transizione democratica e Abdel Fattah al-Burhan aveva per queste ragioni chiesto le dimissioni del primo ministro Abdalla Hamdok, senza successo. Il timore della comunità internazionale, però, è che i militari abbiano preso il potere per non cederlo in tempi brevi, nonostante al-Burhan abbia promesso che «l’esercito assicurerà il passaggio democratico fino all’attribuzione del potere a un governo eletto». Dopo le reazioni di ieri, gli Stati Uniti, tramite il segretario di Stato Antony Blinken in un tweet, ha ribadito di rifiutare «lo scioglimento del governo di transizione in Sudan da parte delle forze di sicurezza e ne chiedono l’immediato ripristino senza precondizioni».

 

Scrivi una replica

News

Eurozona, la Bce ha alzato i tassi di interesse di mezzo punto percentuale

La BCE, la Banca centrale europea, ha alzato i tassi d’interesse di mezzo punto percentuale, portando il tasso sui rifinanziamenti principali al 3%, quello sui…

2 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Lavrov: «Tutta la Nato combatte contro la Russia»

«Tutta la Nato combatte contro di noi». Così il ministro degli Esteri russo, Sergej Lavrov, intervenendo nel corso di un’intervista rilasciata a Ria Novosti. Secondo…

2 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Von der Leyen: « Putin combatte per negare un futuro all’Ucraina ma invece rischia il futuro della Russia»

«Combattete non solo per voi, perché a rischio c’è la libertà, ci troviamo davanti a una lotta fra democrazie e regimi autoritari: Putin combatte per…

2 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti-Filippine, accordo per accesso Usa a quattro basi militari

L’alleanza Stati Uniti-Filippine «rende le nostre democrazie più sicure e aiuta a sostenere un Indo-Pacifico libero e aperto». Lo ha affermato il segretario alla Difesa…

2 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia