G20, rapport Cmcc: “Rischio perdita del 4% del Pil entro il 2050 e dell’8% nel 2100” | T-Mag | il magazine di Tecnè

G20, rapport Cmcc: “Rischio perdita del 4% del Pil entro il 2050 e dell’8% nel 2100”

“Nello scenario peggiore, senza un’azione urgente per ridurre le emissioni di carbonio, le perdite di Pil dovute ai danni climatici nei paesi del G20 aumentano ogni anno, salendo a almeno il 4% annuo entro il 2050 che potrebbe andare oltre l’8% entro il 2100, equivalente al doppio delle perdite economiche del blocco dovute a Covid-19”. E’ quello che si legge nell’Atlante dei rischi climatici del G20  realizzato dalla Fondazione Cmcc (Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici) con il supporto della European Climate Foundation e con il contributo scientifico di Enel Foundation. Dal rapporto, si evince che alcuni paesi saranno ancora più colpiti, come il Canada che potrebbe “vedere un calo del Pil di almeno il 4% entro il 2050 e di oltre il 13% (133 miliardi di euro) entro il 2100”.

 

Scrivi una replica

News

Stati Uniti, rinviato il viaggio a Pechino del segretario di Stato Blinken

Il viaggio a Pechino del segretario di Stato statunitense, Antony Blinken, è stato posticipato. Lo riporta l’agenzia Bloomberg, sottolineando che il rinvio è stato deciso…

3 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Michel: «L’Ucraina è l’Europa e l’Europa è Ucraina»

«L’Ucraina è l’Europa e l’Europa è l’Ucraina. Non siamo intimiditi dal Cremlino e non lo saremo». Così il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, intervenendo…

3 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Zelensky: «L’Ue sosterrà il nostro piano di pace»

«Nel corso dei nostri negoziati oggi abbiamo discusso l’attuazione del nostro piano di pace, che l’Ue sosterrà, perché è l’unico progetto comprensivo per recuperare l’architettura…

3 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mosca: «Donbass non ancora protetto, operazione speciale continua»

«Il Donbass non è ancora completamente protetto, quindi l’operazione militare speciale continua». A ribadirlo è stato il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, secondo quanto riferito…

3 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia