Coronavirus, nuovi casi in discesa per la prima volta dopo 13 settimane | T-Mag | il magazine di Tecnè

Coronavirus, nuovi casi in discesa per la prima volta dopo 13 settimane

Dopo 13 settimane consecutive in crescita, i nuovi casi hanno registrato una «lieve» diminuzione. Lo ha reso noto la Fondazione Gimbe, che monitora indipendentemente l’andamento della pandemia e della campagna vaccinale nel nostro Paese, diffondendo i dati raccolti durante il monitoraggio relativo alla settimana andata dal 19 al 25 gennaio. «Dopo 13 settimane consecutive di aumento sul fronte dei nuovi casi si registra una lieve flessione», ha commentato il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta. Sono stati 1,2 milioni, con una riduzione del 3,7% rispetto alla settimana precedente e una media mobile a 7 giorni che scende da 178.332 casi del 19 gennaio a 171.139 il 18 gennaio (-4%). Si tratta di «un’iniziale discesa della curva nazionale condizionata da situazioni regionali molto eterogenee, da trend differenti per le varie fasce di età oltre che da una riduzione del numero di tamponi, sia antigenici che molecolari: in particolare per questi ultimi il tasso di positività è in lieve risalita». In calo anche le terapie intensive: 1.691 contro 1.715. Nell’ultima settimana, però, sono aumentati i decessi (2.519 vs 2.266), i casi attualmente positivi (2.689.262 vs 2.562.156), le persone in isolamento domiciliare (2.667.534 vs 2.540.993), i ricoveri con sintomi (20.037 vs 19.448). Capitolo vaccini: la campagna ha subìto una battuta d’arresto. Nell’ultima settimana le prime dosi sono state 355.309 (erano state 514.324 la settimana precedente), il 43,9% delle quali è stato somministrato alla fascia 5-11, in forte calo rispetto la scorsa settimana (155.997; -35,6%). Infine, nonostante l’obbligo vaccinale, i nuovi vaccinati over 50 sono scesi a 96.957 (-25,6%).

 

Scrivi una replica

News

Ucraina, Austin: «Se Kiev cade, la Nato entrerà in guerra con Mosca»

«Se l’Ucraina cade, credo davvero che la Nato entrerà in guerra con la Russia». Questa la convinzione del segretario statunitense alla Difesa, Lloyd Austin, espressa…

1 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Israele-Hamas, ora si teme uno stop ai negoziati

L’indomani della strage in cui almeno 112 palestinesi sono morti e in centinaia sono rimasti feriti mentre aspettavano gli aiuti alimentari a Gaza, ci si…

1 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Russia, in migliaia per l’ultimo saluto a Navalny

Code fuori la chiesa dell’icona della Madre di Dio di Mosca, in migliaia per l’ultimo saluto, imponente schieramento di polizia fin dalla mattina, applausi. E…

1 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

A febbraio comparto manifatturiero italiano in contrazione

A febbraio il comparto manifatturiero italiano ha registrato l’undicesima contrazione consecutiva: l’indice Hboc Global Purchasing Managers’ Index (Pmi) per il settore manifatturiero italiano è salito…

1 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia