Istat: “Nel IV trimestre 2021 Pil +0,6% su trimestre precedente e +6,4% su base annua” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Istat: “Nel IV trimestre 2021 Pil +0,6% su trimestre precedente e +6,4% su base annua”

“Nel quarto trimestre del 2021 si stima che il prodotto interno lordo (Pil), espresso in valori concatenati con anno di riferimento 2015, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, sia aumentato dello 0,6% rispetto al trimestre precedente e del 6,4% in termini tendenziali. Il quarto trimestre del 2021 ha avuto due giornate lavorative in meno rispetto al trimestre precedente e lo stesso numero di giornate lavorative rispetto al quarto trimestre del 2020. La variazione congiunturale è la sintesi di una diminuzione del valore aggiunto nel comparto dell’agricoltura, silvicoltura e pesca e di un aumento sia in quello dell’industria, sia in quello dei servizi. Dal lato della domanda, vi è un contributo positivo della componente nazionale (al lordo delle scorte) e un apporto negativo della componente estera netta. Nel 2021 il Pil corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato è aumentato del 6,5% rispetto al 2020 (nel 2021 vi è stato lo stesso numero di giornate lavorative del 2020). Si sottolinea che i risultati dei conti nazionali annuali per il 2021 saranno diffusi il prossimo 1 marzo, mentre quelli trimestrali coerenti con i nuovi dati annuali verranno presentati il 4 marzo. La variazione acquisita per il 2022 è pari a +2,4%”. Lo ha reso noto l’ISTAT nel comunicato sulla stima preliminare del Pil. 

 

Scrivi una replica

News

Peskov: «Le frasi di Biden sono vergognose e imbarazzanti»

«Le frasi di Biden sono vergognose e imbarazzanti per gli Stati Uniti. Le rozze dichiarazioni provenienti dalla bocca del leader americano difficilmente possono essere nocive per…

22 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Biden insulti a Putin durante un evento elettorale

«Dobbiamo occuparci di un pazzo figlio di puttana come Putin e preoccuparci della guerra nucleare, ma la vera minaccia esistenziale per l’umanità è il cambiamento…

22 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio: Wti a 78,28 dollari al barile e Brent a 83,37

All’avvio dei mercati asiatici il greggio texano Wti è stato scambiato a 78,28 dollari al barile e Brent a 83,37 dollari al barile.…

22 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Titoli di Stato: spread Btp/Bund a 148 punti

All’avvio dei mercati finanziari lo spread tra Btp e Bund si è attestato a quota 148 punti.…

22 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia