Giustizia, approda a Montecitorio la riforma Cartabia | T-Mag | il magazine di Tecnè

Giustizia, approda a Montecitorio la riforma Cartabia

Approdata oggi in Aula a Palazzo Montecitorio la riforma della Giustizia e del Consiglio superiore della magistratura. Nei piani di governo e maggioranza, secondo quanto emerso nel corso di una riunione tra il ministro della Giustizia, Marta Cartabia, quello dei Rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà, e i responsabili giustizia dei partiti che compongono la maggioranza, la riforma può ottenere il via libera già giovedì pomeriggio – Movimento 5 stelle, Partito democratico, Forza Italia, CI e LeU si sono impegnati a non presentare emendamenti mentre la Lega ne presenterà cinque, che potrebbero ridursi a tre, identici ai temi dei referendum sulla giustizia –, senza il ricorso alla fiducia. Pur senza il sostegno di Italia Viva, che si asterrà dal voto – il leader di Iv, Matteo Renzi, ha annunciato nei giorni scorsi di non voler votare le modifiche proposte in commissioni perché le ritiene inutili –, la maggioranza dovrebbe avere i numeri necessari per centrare il target, nonostante le proteste della magistratura. In particolare, a preoccupare le toghe è l’introduzione del fascicolo personale del magistrato, che include, tra le altre cose, le informazioni necessarie per valutare complessivamente l’attività del magistrato.

 

Scrivi una replica

News

Visco: «Ok rialzo tassi dall’estate, ma in maniera graduale»

«Il rischio di deflazione è alle nostre spalle. Abbiamo mantenuto i tassi di interesse ufficiali a lungo negativi, per far fronte a questi rischi, e rispondere…

20 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: «Produzione nelle costruzioni ai massimi dal 2011 nel mese di marzo»

«A marzo 2022 si stima che l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni aumenti del 2,0% rispetto a febbraio 2022. Nella media del primo trimestre 2022, al…

20 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mosca: «Nuove basi militari in risposta ad allargamento Nato»

«La Russia creerà nuove basi militari in risposta all’allargamento della Nato». Lo ha annunciato  il ministro della difesa russo Sergei Shoigu. Il Ministro ha evidenziato…

20 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Von der Leyen: «Erogati 600milioni di euro di prestiti a Kiev»

«Oggi abbiamo erogato una nuova tranche di 600 milioni di euro di assistenza macrofinanziaria all’Ucraina. E arriverà: abbiamo proposto un prestito aggiuntivo di 9 miliardi…

20 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia