Eurozona, BCE: «L’aumento dei prezzi resterà elevato nei prossimi mesi» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Eurozona, BCE: «L’aumento dei prezzi resterà elevato nei prossimi mesi»

«È molto probabile che l’aumento dei prezzi rimarrà elevato nei prossimi mesi, principalmente a causa del forte aumento dei costi energetici». Lo ha detto il vice presidente della Banca centrale europea, Luis de Guindos, intervenendo nel corso di un’audizione in Commissione economica del Parlamento europeo. «A medio termine, la maggior parte delle indagini e delle misure di mercato delle aspettative di inflazione indicano tassi intorno al nostro obiettivo del 2%.Tuttavia, le aspettative di inflazione sono aumentate negli ultimi mesi e i primi segnali di revisioni al di sopra dell’obiettivo richiedono un attento monitoraggio», ha aggiunto. «L’inflazione sarà alta, anche nell’ultimo trimestre dell’anno le nostre proiezioni la vedono al di sopra del 4%», ha concluso.

 

Scrivi una replica

News

Visco: «Ok rialzo tassi dall’estate, ma in maniera graduale»

«Il rischio di deflazione è alle nostre spalle. Abbiamo mantenuto i tassi di interesse ufficiali a lungo negativi, per far fronte a questi rischi, e rispondere…

20 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: «Produzione nelle costruzioni ai massimi dal 2011 nel mese di marzo»

«A marzo 2022 si stima che l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni aumenti del 2,0% rispetto a febbraio 2022. Nella media del primo trimestre 2022, al…

20 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mosca: «Nuove basi militari in risposta ad allargamento Nato»

«La Russia creerà nuove basi militari in risposta all’allargamento della Nato». Lo ha annunciato  il ministro della difesa russo Sergei Shoigu. Il Ministro ha evidenziato…

20 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Von der Leyen: «Erogati 600milioni di euro di prestiti a Kiev»

«Oggi abbiamo erogato una nuova tranche di 600 milioni di euro di assistenza macrofinanziaria all’Ucraina. E arriverà: abbiamo proposto un prestito aggiuntivo di 9 miliardi…

20 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia