Ambiente: nove città italiane scelte dall’Ue per diventare ad impatto zero entro il 2030 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ambiente: nove città italiane scelte dall’Ue per diventare ad impatto zero entro il 2030

Nove città italiane sono state incluse in un elenco che ne comprende cento e che prenderanno parte alla missione Ue per la creazione di città intelligenti a impatto climatico zero entro il 2030. Si tratta di Bergamo, Bologna, Firenze, Milano, Padova, Parma, Prato, Roma e Torino. Nel biennio 2022-2023, la missione sarà finanziata con 360 milioni di euro – i soldi provengono dal programma per la ricerca Ue, Orizzonte Europa, per avviare percorsi di innovazione verso la neutralità climatica entro il 2030) –, che dovranno essere investiti sulla mobilità, sull’efficienza energetica, sulla pianificazione urbana. Queste città saranno i «pionieri, che si prefiggono obiettivi ancora più alti» su clima e ambiente, ha commentato la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, aggiungendo che «queste città ci stanno mostrando la strada per un futuro più sano le sosterremo in questo!» «Iniziamo il lavoro oggi», ha concluso. Tra le 100 città scelte, nessuna delle quali è nel Mezzogiorno italiano, alcune si trovano in Stati che non sono membri dell’Unione europea, ma sono associate comunque al programma Horizon Europe. Sono una dozzina, in tutto. Si tratta di Elbasan in Albania, Sarajevo in Bosnia Erzegovina, Reykjavík in Islanda, Eilat in Israele, Podgorica in Montenegro, Oslo, Stavenger e Trondheim in Norvegia, Istanbul e Izmir in Turchia, Bristol e Glasgow nel Regno Unito.

 

Scrivi una replica

News

La Commissione europea apre procedura d’infrazione su deficit per Italia, Francia e altri cinque paesi

La Commissione europea ha aperto una procedura per deficit eccessivo per Italia, Francia, Belgio, Ungheria, Malta, Polonia e Slovacchia. «Dopo i passaggi previsti, verranno proposte…

19 Giu 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mattarella: «Evitare fratture su nomine vertici UE»

«La composizione dei vertici europei deve evitare fratture», dato che l’Europa ha davanti a sé «sfide da affrontare velocemente». A sostenerlo il presidente della Repubblica,…

19 Giu 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mattarella: «Rispetto del voto, ma UE ha valori irrinunciabili»

«La coscienza democratica impone di rispettare sempre il voto degli elettori. Ma è importante ricordare che vi è un carattere irrinunciabile dell’UE nato da un…

19 Giu 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Maturità 2024, al via la prima prova in tutta Italia

Sono iniziati questa mattina, mercoledì 19 giugno, alle 8,30, gli esami di Maturità 2024. La prima prova prevede la scrittura di un tema su sette…

19 Giu 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia