Ucraina, Di Maio: «L’aggressione russa sta determinando una crisi alimentare potenzialmente devastante» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ucraina, Di Maio: «L’aggressione russa sta determinando una crisi alimentare potenzialmente devastante»

«Mosca e Kiev sono tra i primi esportatori al mondo di prodotti agricoli. L’aggressione russa sta determinando una crisi alimentare potenzialmente devastante soprattutto per il Nord Africa». Così il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, intervenendo nel corso del Question Time alla Camera dei deputati. «In ambito europeo bisogna puntare sulla creazione di corridoi umanitari e sul trasporto fluviale, revocando il blocco su Mar Nero. Come G7 inoltre abbiamo varato l’alleanza globale per la sicurezza alimentare. L’Italia intende esercitare un ruolo di primo piano in quest’iniziatica soprattutto con i paesi del Mediterraneo. Come ha evidenziato il presidente del Consiglio Mario Draghi non possiamo permettere che la guerra in Europa aggravi una crisi alimentare già in atto in altre zone del mondo», ha concluso.

 

Scrivi una replica

News

Eurozona, peggiorano le aspettative di inflazione. Il sondaggio della BCE

Secondo l’ultimo sondaggio condotto dalla Banca Centrale Europea (Risultati dell’indagine della BCE sulle aspettative dei consumatori) su un campione di 19 mila adulti di undici…

23 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania, confermata la recessione a fine 2023

L’istituto federale di statistica Destatis ha confermato la recessione dell’economia tedesca alla fine del 2023. Nel IV trimestre, infatti, il Prodotto Interno Lordo della Germania…

23 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Eurozona, Lagarde: «Le politiche monetarie della Bce sono dipendenti solo dai dati»

«La BCE è indipendente e determinata a continuare a essere indipendente e dipendente dai dati nella valutazione che facciamo e nella politica di decisione che…

23 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ex Ilva, Meloni: «Il governo non intende nazionalizzarla»

L’intento del governo non è «statalizzare l’Ilva, credo che ci sia margine per trovare investitori che abbiano interesse a far viaggiare la società. Vorrei fare…

23 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia