Il mercato digitale è in crescita | T-Mag | il magazine di Tecnè

Il mercato digitale è in crescita

Il Rapporto “il Digitale in Italia 2022” di Anitec-Assinform parla di un +5,3% nel 2021 e un +3,6% nel 2022

di Redazione

Nel corso del 2021 il mercato digitale è tornato a crescere, riflettendo la ripresa dell’economia e la spinta significativa ai progetti di digitalizzazione che ha riguardato tutti i settori. La crescita, secondo il Rapporto Il Digitale in Italia 2022, redatto da Anitec-Assinform, è stata del 5,3%, per un valore complessivo di 75,3 miliardi di euro.

A crescere, nel corso del 2021, sono stati quasi tutti i comparti del settore, con quello dei dispositivi e dei sistemi che ha riportato un incremento del 9,1%, arrivando a toccare i 21,1 miliardi di euro. «Per quanto riguarda i comparti dell’Information Technology – si legge nella sintesi del report -, il segmento del Software e Soluzioni ICT ha chiuso il 2021 a quota 8,1 miliardi di euro con una crescita dell’8%, i Servizi ICT hanno raggiunto nel 2021 i 13,6 miliardi di euro e segnato una crescita complessiva del 7,6%, dovuta alla ripresa degli investimenti nei servizi di System Integration, per effetto dei progetti di digitalizzazione, che sono tra i principali driver dei piani industriali delle maggiori aziende in tutti i settori, e un’ulteriore importante crescita dei servizi di Cloud Computing e Cybersecurity». 

Ancora male, invece, i Servizi di Rete TLC, che riportano un calo del valore del 3,3%, anche se, spiega Anitec-Assinform, «la diminuzione è avvenuta in misura minore rispetto al precedente anno». Bene gli investimenti pubblicitari sulle piattaforme internet, che fungono da traino per il segmento dei contenuti digitali, cresciuti dell’8,7%.

Per quanto riguarda invece l’anno in corso, le stime indicano una nuova crescita, anche se in rallentamento rispetto al 2021 a causa del peso che la crisi internazionale rappresenta per alcuni comparti: +3,6%. Tuttavia, si legge nel Rapporto, «le previsioni relative ai tre anni successivi (2023-2025) sono orientate a una ripresa della crescita e si ipotizza che il mercato digitale possa arrivare a superare i 91 miliardi di euro nel 2025».

Commentando i dati, il presidente di Anitec-Assinform, Marco Gay, ha spiegato: «La crescita costante del settore ICT, in questo susseguirsi di grandissima incertezza, conferma l’importanza della digitalizzazione per far fronte ai fattori di crisi congiunturale e per realizzare le condizioni strutturali necessarie a garantire la sostenibilità economica e quindi sociale di lungo periodo». «I tassi di crescita registrati nel 2021 e le previsioni di breve periodo – ha aggiunto – confermano che le nostre imprese e le nostre amministrazioni stanno dando continuità ai piani di investimento strategici per il rilancio delle filiere e dei servizi pubblici».

 

Scrivi una replica

News

Gas, dal 9 agosto entra in vigore l’accordo UE sulla riduzione dei consumi

Entrerà in vigore domani, martedì 9 agosto, l’accordo raggiunto dai Paesi dell’Unione europea per ridurre tra il 1 agosto del 2022 e il 31 marzo…

8 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Birra, Coldiretti: «In Italia consumo in forte aumento, anche a causa delle alte temperature»

In aumento i consumi di birra, in Italia. Lo rivela un monitor della Coldiretti, sottolineando che l’incremento, trainato probabilmente anche dalle alte temperature, è stato…

8 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Elezioni, Meloni: «Se FdI prende un voto in più, io premier»

«Le regole si conoscono nel centrodestra». Così la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, ricordando in un intervento a Rtl 102.5 che «il partito che…

8 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Vaiolo delle scimmie, al via oggi la campagna vaccinale

È iniziata oggi, all’ospedale Spallanzani di Roma, la campagna di vaccinazione contro il vaiolo delle scimmie. «In questi 2 giorni sono già pervenute allo Spallanzani…

8 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia