«Nel 2023 l’India supererà la Cina diventando il Paese più popoloso del mondo» | T-Mag | il magazine di Tecnè

«Nel 2023 l’India supererà la Cina diventando il Paese più popoloso del mondo»

Nel 2023, l’India supererà la Cina, diventando il Paese più popoloso del mondo. Lo sostiene il Dipartimento degli Affari sociali ed economici dell’Organizzazione delle Nazioni Unite, con uno studio pubblicato oggi, lunedì 11 luglio 2022, in occasione della Giornata mondiale della popolazione. Secondo lo studio, The World Population Prospects 2022, ad oggi gli indiani sono 1 miliardo 412 milioni mentre i cinesi sono 1 miliardo 426 milioni. A metà del secolo, l’India raggiungerà una popolazione di 1 miliardo 668 milioni mentre la Cina dovrebbe scendere a 1 miliardo 317 milioni.

 

Scrivi una replica

News

Pnrr, Meloni: «Alla sinistra rispondiamo con i fatti»

«Ai catastrofismi di sinistra abbiamo risposto con fatti e risultati». Il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, commenta così la valutazione di medio termine sul Pnrr,…

22 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Tajani: «Non siamo in guerra con Mosca, ma non deve vincere»

«Noi lavoriamo per la pace e impedire che ci sia una vittoria della Russia, noi vogliamo una pace giusta che significa il rispetto del diritto…

22 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Caso Assange, attesa per la decisione dei giudici su estradizione

C’è da attendere ancora un po’ prima di conoscere la decisione dei giudici sulla richiesta di estradizione dal Regno Unito agli Usa del cofondatore di…

22 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Guerra a Gaza, Hamas: «Presto possibili progressi nei negoziati»

Progressi nei negoziati sul cessate il fuoco e la liberazione degli ostaggi potrebbero esserci presto. A sostenerlo è stato Musa Abu Marzouk, numero due dell’ufficio…

22 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia