Ucraina, von der Leyen: «Mosca deve continuare a pagare un alto prezzo» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ucraina, von der Leyen: «Mosca deve continuare a pagare un alto prezzo»

«La brutale guerra della Russia contro l’Ucraina continua senza sosta. Pertanto, oggi proponiamo di inasprire le nostre dure sanzioni Ue contro il Cremlino, applicarle in modo più efficace e prorogarle fino a gennaio 2023». Così la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, nell’annunciare l’inasprimento delle sanzioni contro la Russia. «Mosca deve continuare a pagare un alto prezzo per la sua aggressione», ha aggiunto.

 

1 Commento per “Ucraina, von der Leyen: «Mosca deve continuare a pagare un alto prezzo»”

  1. Gasparino

    Von der Leyen rilancia invece di cercare di stemperare i toni. Forse se si dimettesse farebbe in bel regalo alla Comunità Europea . . solo che per farlo dovrebbe avere le palle . .che no ha !

Scrivi una replica

News

Spagna, a luglio l’inflazione è salita al 10,7% (+10% a giugno)

A luglio l’inflazione spagnola ha registrato un accelerazione rispetto al mese precedente: il dato si è attestato al +10,7% dal +10% di giugno. Le stime…

12 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regno Unito, a giugno PIL in calo dello 0,6%: meno delle attese

A giugno il Prodotto Interno Lordo del Regno Unito è calato dello 0,6%, meno delle attese che indicavano un -1,2%. Su base annua, l’economia britannica…

12 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Turismo, Bankitalia: la spesa dei turisti stranieri è quintuplicata

Tra marzo e maggio, secondo le tavole statistiche sul Turismo internazionale, elaborate da Bankitalia, la spesa dei turisti stranieri in Italia è quintuplicata rispetto allo…

12 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Siccità, in Inghilterra è stato dichiarato lo stato d’emergenza

Il Regno Unito ha dichiarato lo stato d’emergenza per la siccità che sta interessando l’Inghilterra. Coinvolta anche la capitale, Londra.…

12 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia