Ucraina, von der Leyen: «Mosca deve continuare a pagare un alto prezzo» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ucraina, von der Leyen: «Mosca deve continuare a pagare un alto prezzo»

«La brutale guerra della Russia contro l’Ucraina continua senza sosta. Pertanto, oggi proponiamo di inasprire le nostre dure sanzioni Ue contro il Cremlino, applicarle in modo più efficace e prorogarle fino a gennaio 2023». Così la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, nell’annunciare l’inasprimento delle sanzioni contro la Russia. «Mosca deve continuare a pagare un alto prezzo per la sua aggressione», ha aggiunto.

 

1 Commento per “Ucraina, von der Leyen: «Mosca deve continuare a pagare un alto prezzo»”

  1. Gasparino

    Von der Leyen rilancia invece di cercare di stemperare i toni. Forse se si dimettesse farebbe in bel regalo alla Comunità Europea . . solo che per farlo dovrebbe avere le palle . .che no ha !

Scrivi una replica

News

Ucraina, Austin: «Se Kiev cade, la Nato entrerà in guerra con Mosca»

«Se l’Ucraina cade, credo davvero che la Nato entrerà in guerra con la Russia». Questa la convinzione del segretario statunitense alla Difesa, Lloyd Austin, espressa…

1 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Israele-Hamas, ora si teme uno stop ai negoziati

L’indomani della strage in cui almeno 112 palestinesi sono morti e in centinaia sono rimasti feriti mentre aspettavano gli aiuti alimentari a Gaza, ci si…

1 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Russia, in migliaia per l’ultimo saluto a Navalny

Code fuori la chiesa dell’icona della Madre di Dio di Mosca, in migliaia per l’ultimo saluto, imponente schieramento di polizia fin dalla mattina, applausi. E…

1 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

A febbraio comparto manifatturiero italiano in contrazione

A febbraio il comparto manifatturiero italiano ha registrato l’undicesima contrazione consecutiva: l’indice Hboc Global Purchasing Managers’ Index (Pmi) per il settore manifatturiero italiano è salito…

1 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia