Lavoro: tasso di occupazione al 60,1% a giugno | T-Mag | il magazine di Tecnè

Lavoro: tasso di occupazione al 60,1% a giugno

Si tratta del valore record dal 1977. Il tasso di disoccupazione è invece stabile all’8,1%, quello di inattività scende al 34,5%

di Redazione

Il tasso di occupazione sale al 60,1% (valore record dal 1977), quello di disoccupazione è stabile all’8,1% e il tasso di inattività scende al 34,5%. Così l’Istat nel consueto report su Occupati e disoccupati. A giugno 2022, rispetto al mese precedente, si registra una crescita del numero di occupati mentre diminuisce quello di disoccupati e inattivi. L’occupazione aumenta (+0,4%, pari a +86 mila) per entrambi i sessi, per i dipendenti permanenti e in tutte le classi d’età, con l’eccezione dei 35-49enni tra i quali diminuisce; in calo anche gli autonomi e i dipendenti a termine. 

Il lieve calo del numero di persone in cerca di lavoro (-0,2%, pari a -4 mila unità rispetto a maggio), aggiunge l’Istat, si osserva tra le donne e tra chi ha più di 25 anni d’età. Il tasso di disoccupazione è stabile all’8,1% e sale al 23,1% tra i giovani (+1,7 punti). La diminuzione del numero di inattivi tra i 15 e i 64 anni (-0,7%, pari a -91 mila unità) coinvolge uomini e donne e le classi d’età al di sotto dei 50 anni. Il tasso di inattività scende al 34,5% (-0,2 punti).

«A giugno 2022, dopo il calo registrato a maggio – commenta l’Istat nella nota –, il numero di occupati torna ad aumentare per effetto della crescita dei dipendenti permanenti, superando nuovamente i 23 milioni. Rispetto a giugno 2021, l’incremento di oltre 400 mila occupati è determinato dai dipendenti che, a giugno 2022, ammontano a 18 milioni 100 mila, il valore più alto dal 1977, primo anno della serie storica. Il tasso di occupazione sale al 60,1% (valore record dal 1977), quello di disoccupazione è stabile all’8,1% e il tasso di inattività scende al 34,5%».

Confrontando il secondo trimestre 2022 con il primo, l’Istituto nazionale di statistica registra un aumento del livello di occupazione pari allo 0,4%, per un totale di 90 mila occupati in più. La crescita dell’occupazione registrata nel confronto trimestrale si associa alla diminuzione sia delle persone in cerca di lavoro (-3,8%, pari a -81 mila unità), sia degli inattivi (-0,5%, pari a -61 mila unità).

Il numero di occupati a giugno 2022 supera quello di giugno 2021 dell’1,8% (+400 mila unità); l’aumento è trasversale per genere ed età. L’unica variazione negativa si registra tra i 35-49enni per effetto della dinamica demografica; il tasso di occupazione, in aumento di 1,6 punti percentuali, sale infatti anche tra i 35-49enni (+0,9 punti) perché, in questa classe di età, la diminuzione del numero di occupati è meno marcata di quella della popolazione complessiva. Rispetto a giugno 2021, diminuisce il numero di persone in cerca di lavoro (-13,7%, pari a -321mila unità) e il numero di inattivi tra i 15 e i 64 anni (-3%, pari a -400 mila).

 

Scrivi una replica

News

Europa, Draghi: «Servono investimenti enormi e in poco tempo»

«I bisogni delle transizioni verde e digitale sono stimati in almeno 500 miliardi di euro l’anno, a cui vanno aggiunti la difesa, gli investimenti produttivi»,…

26 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gaza, avanti i negoziati per tregua e rilascio ostaggi

Una delegazione israeliana è oggi impegnata in Qatar per trovare una soluzione su tregua a Gaza e rilascio degli ostaggi ancora in mano ad Hamas,…

26 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Usa 2024. Haley perde ancora, ma non si ritira. Domani Michigan al voto

Nonostante l’ampia sconfitta avvenuta sabato nella “sua” South Carolina, Stato che ha governato dal 2011 al 2017, Nikki Haley intende proseguire la campagna elettorale. Mentre…

26 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

UE a Mosca: «Ritirare accuse a Oleg Orlov»

«L’eminente difensore dei diritti umani e copresidente del Memorial, Oleg Orlov, è sotto processo a Mosca, accusato di “screditare” l’esercito russo. Nulla può screditare questo…

26 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia