Onu: «Metà del mondo non è preparato contro i disastri» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Onu: «Metà del mondo non è preparato contro i disastri»

La metà dei Paesi a livello mondiale non è dotata di sistemi di allerta precoce contro le catastrofi naturali. Lo denuncia l’ONU, l’Organizzazione delle Nazioni Unite, nel “Global Status of Multi-Hazard Early Warning Systems – Target G”, curato da due uffici dell’ONU. Nel rapporto, diffuso in occasione della Giornata internazionale per la riduzione del rischio di disastro, si legge che «i Paesi con una copertura di allerta precoce limitata hanno una mortalità per catastrofi otto volte superiore rispetto ai paesi con una copertura da sostanziale a completa». Situazione particolarmente critica per i Paesi in via di sviluppo, più vulnerabili sul fronte del cambiamento climatico. «Si verificheranno eventi meteorologici estremi. Ma non c’è bisogno che diventino disastri mortali», ha commentato il segretario generale dell’Onu, António Guterres.

 

Scrivi una replica

News

Russia, Mosca ha riconosciuto la responsabilità dello Stato islamico nell’attentato al Crocus City Hall di Mosca

Per la prima volta, la Russia ha riconosciuto al responsabilità del gruppo terrorista Stato islamico nell’attacco al Crocus City Hall di Mosca, costato la vita…

24 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

L’Aja ordina a Israele di sospendere le operazioni a Rafah

La Corte suprema internazionale di Giustizia ha ordinato ad Israele di sospendere le operazioni militari a Rafah, nella Striscia di Gaza. Un ordine che Tel…

24 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Zelensky potrebbe partecipare al G7 in Italia

Il presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky, potrebbe partecipare al G7 a Roma, dopo aver preso parte alla commemorazione del D-Day del mese prossimo, in Francia. Lo…

24 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Eurispes: «Il 57,4% della popolazione arriva a fine mese tra grandi difficoltà»

Rispetto al 2023, alcuni indicatori sulla situazione economica delle famiglie hanno registrato un timido miglioramento, nonostante ciò il 57,4% della popolazione arriva a fine mese…

24 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia