Assogestioni: «Giù la raccolta: a settembre -3,3 miliardi» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Assogestioni: «Giù la raccolta: a settembre -3,3 miliardi»

A fine settembre il patrimonio gestito dell’industria del risparmio ammonta a 2.197 miliardi, con un dato di raccolta netta pari a -3,3 miliardi. L’effetto più influente sull’andamento delle masse è quello del mercato, che secondo le stime dell’Ufficio Studi di Assogestioni è pari a -3,6%. Tra i fondi aperti, resta in positivo, seppur di poco, la raccolta dei fondi azionari (+60 milioni), mentre tornano in negativo gli obbligazionari (-1,8 miliardi). Segno meno anche per i fondi aperti (-2,6 miliardi euro) così come per la raccolta netta dei fondi flessibili (-1 miliardi di euro) e bilanciati (-700 milioni euro). Sostanzialmente invariata la fotografia dei fondi chiusi, con +9 milioni di euro raccolti a settembre. A fine mese, il patrimonio totale delle gestioni collettive è di 1.156 miliardi euro, equivalenti al 52,6% delle masse. Anche le gestioni di portafoglio hanno registrato un saldo lievemente negativo a settembre, per -700 milioni di euro, risultato di 850 mln euro di deflussi sul fronte istituzionale e di +150 milioni di euro raccolti sul fronte retail. Il patrimonio complessivo delle gestioni di portafoglio ammonta così a 1.041 miliardi euro a fine settembre, pari al 47,4% del totale. «I dati dell’industria di settembre confermano l’impatto di mercati finanziari caratterizzati da perdurante volatilità e forti ribassi. Ciononostante, il risparmio gestito continua a mandare segnali di resilienza», ha affermato Alessandro Rota, Direttore Ufficio Studi Assogestioni

 

Scrivi una replica

News

Von der Leyen: «Russia deve pagare per i crimini di guerra»

«La Russia deve pagare per i suoi crimini orribili. Collaboreremo con la Corte penale internazionale e contribuiremo alla creazione di un tribunale specializzato per giudicare…

30 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Clima, accordo Ue: dal 2026 emissioni navi pacchetto Ets

I rappresentanti delle istituzioni Ue hanno raggiunto l’intesa per includere le emissioni del settore marittimo nel mercato Ue della CO2 (Ets). «Si tratta di un…

30 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Pensioni, Inarcassa: «Nel 2023 previsto avanzo da 646 milioni»

«Le previsioni del Budget 2023, approvato dal Comitato nazionale dei delegati di Inarcassa, la Cassa previdenziale degli architetti e degli ingegneri, stimano per il prossimo…

30 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inail: «Nei primi dieci mesi del 2022 909 denunce di morti sul lavoro: in calo del 10,6%»

Le denunce di infortunio sul lavoro presentate tra gennaio e ottobre sono state 595.569 (+32,9% rispetto allo stesso periodo del 2021), 909 delle quali con…

30 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia