«Monitor Italia», il consenso ai partiti e i giudizi sul governo | T-Mag | il magazine di Tecnè

«Monitor Italia», il consenso ai partiti e i giudizi sul governo

FdI cresce ancora e si conferma primo partito. Aumenta la fiducia nel presidente del Consiglio Giorgia Meloni e nel governo: i risultati dell’ultimo sondaggio Tecnè-Dire

di Redazione

Se si votasse oggi, Fratelli d’Italia vedrebbe consolidarsi la sua posizione, attestandosi al 29% (+0,9% rispetto alla scorsa settimana). A seguire il Partito democratico, che però perderebbe lo 0,1% dei consensi, scendendo dunque al 17,1%. Il M5s otterrebbe il 16,9%, guadagnando lo 0,1%. È quanto emerge dall’ultimo Monitor Italia di Tecnè per l’Agenzia Dire, diffuso il 5 novembre 2022. La Lega arretra leggermente rispetto all’ultima rilevazione, collocandosi ora all’8,3% (-0,2%). Azione/Italia Viva perde lo 0,1%, arrivando al 7,8%, mentre Forza Italia cala al 7% (-0,4%). Alleanza Verdi e Sinistra passa al 3,6% (-0,1%), mentre +Europa si attesta al 2,7% (+0,1%) e Italexit al 2% (+0,1%). Altri partiti al 5,6%. L’area dell’astensione/incerti si attesta al 38% (dichiara il voto il 62% del campione).

La fiducia nel presidente del Consiglio e nel governo

Il 54,7% degli intervistati dichiara di avere fiducia nella presidente del Consiglio, Giorgia Meloni – registrando una crescita dello 0,9% rispetto alla settimana precedente – e, in modo analogo, il 51% afferma di averne nel governo, in miglioramento dello 0,4%. Quanti dichiarano di non avere fiducia nella premier si attestano al 34,8% (-0,2%; non sa il 10,5%), mentre chi non ne ha nel governo si colloca al 37% (+0,2%; non sa il 12%).

I principali problemi secondo gli italiani

I temi economici rappresentano nel complesso le maggiori preoccupazioni degli italiani. Per il 71% degli intervistati da Tecnè, infatti, la priorità è affrontare il costo della vita e il caro bollette. Il 55% indica la crisi economica e il costo dell’energia per le imprese; il 49% gli stipendi e le pensioni troppo basse e le tasse eccessive; il 39% la disoccupazione e la precarietà del lavoro; il 23% la sanità e i servizi sociali. Altri problemi: la guerra in Ucraina (12%); la sicurezza e l’immigrazione clandestina (11%); il cambiamento climatico (8%); i trasporti e la mobilità (7%); la burocrazia (6%); la formazione (3%); altre indicazioni (2%).

NOTA METODOLOGICA
Campione rappresentativo della popolazione maggiorenne residente in Italia, articolato per sesso, età, area geografica 
Estensione territoriale: intero territorio nazionale 
Interviste effettuate il 4 novembre 2022 con metodo cati – cawi
Margine di errore: + – 3,1% sull’intero campione
Totale contatti: 7.267 (100%) – rispondenti: 1.000 (13,8%) – rifiuti/sostituzioni: 6.267 (86,2%)
Soggetto che ha realizzato il sondaggio: Tecnè srl
Committente: Agenzia Dire
Il documento completo sul sito: sondaggipoliticoelettorali.it

 

Scrivi una replica

News

Salute, Unicef: «Ogni giorno muoiono 301 bambini e adolescenti a causa dell’Aids»

Ogni giorno muoiono 301 bambini e adolescenti (0-19 anni) per cause legate all’Aids. Lo denuncia l’Unicef in occasione della Giornata Mondiale contro l’Aids che ricorre…

1 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

«Il 64% degli italiani è molto preoccupato per la crisi energetica»

«Gli italiani sono sempre più destabilizzati e angosciati dall’aumento dei costi». Lo rivela l’indagine “Gli italiani e l’energia” realizzata da Ipsos per Legambiente, Nuova Ecologia…

1 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cremlino: «Senza legittimità tribunali su azioni Russia»

«I tentativi dell’Occidente di creare un tribunale per indagare sulle azioni della Russia in Ucraina non hanno legittimità»: lo ha detto il portavoce del Cremlino…

1 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: «Nel 2021 praticano attività fisico-sportiva 38,6 milioni di persone dai tre anni in su»

«Aumentano le persone di tre anni e più che praticano attività fisico-sportiva nel tempo libero, dal 59,1% del 2000 al 66,2% nel 2021, mentre si…

1 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia