Industria: fatturato in calo a settembre dell’1,2% | T-Mag | il magazine di Tecnè

Industria: fatturato in calo a settembre dell’1,2%

L’Istat rileva una decelerazione nella media del terzo trimestre 2022 rispetto ai tre mesi precedenti. In termini tendenziali si registra un aumento del 18%

di Redazione

A settembre, l’Istat stima che il fatturato dell’industria, al netto dei fattori stagionali, diminuisca dell’1,2%, in termini congiunturali, sia per il totale sia per le componenti interna ed estera. Nel terzo trimestre l’indice complessivo è cresciuto dell’1,9% rispetto al trimestre precedente (+2,0% sul mercato interno e +1,9% su quello estero). Con riferimento ai raggruppamenti principali di industrie, osserva ancora l’Istat, a settembre gli indici destagionalizzati del fatturato segnano una flessione congiunturale per i beni di consumo (-0,4%), per i beni strumentali (-1%), per i beni intermedi (-1,1% ) e per l’energia (-4,5%).

Foto di Janno Nivergall da Pixabay

Corretto per gli effetti di calendario il fatturato totale cresce in termini tendenziali del 18%, con incrementi del 17,5% sul mercato interno e del 19,2% su quello estero. I giorni lavorativi sono stati 22 come a settembre 2021. Per quanto riguarda gli indici corretti per gli effetti di calendario riferiti ai raggruppamenti principali di industrie – aggiunge l’Istituto nazionale di statistica –, si registrano incrementi tendenziali assai marcati per l’energia (+37,1%), più contenuti per i beni strumentali (+19,2%), i beni di consumo (+17,6%) e i beni intermedi (+14,8%). Tutti i settori di attività economica mostrano una crescita tendenziale sostenuta. Con riferimento al comparto manifatturiero, a settembre si stima che l’indice destagionalizzato del fatturato in volume registri un calo in termini congiunturali (-1,2%). Corretto per gli effetti di calendario, il volume del fatturato per il comparto manifatturiero cresce in termini tendenziali del 4,6%, con un incremento molto più contenuto di quello in valore (+18,0%).

«A settembre l’indice destagionalizzato del fatturato dell’industria – è il commento dell’Istat – registra una diminuzione su base mensile. Nella media del terzo trimestre 2022, la dinamica congiunturale resta positiva sebbene in decelerazione rispetto ai tre mesi precedenti. Nel confronto tendenziale su dati corretti per i giorni lavorativi, si osserva un marcato incremento del valore del fatturato sia in termini complessivi sia con riferimento ai principali raggruppamenti di industrie, con aumenti particolarmente ampi per il settore energetico. La crescita in volume, relativa al solo comparto manifatturiero, risulta decisamente più contenuta. Si segnala che in occasione del presente comunicato, come da politica di revisione dell’indagine, sono pubblicate le serie storiche degli indici riviste da gennaio 2015».

 

Scrivi una replica

News

Nato: Consiglio Atlantico convocato a Bruxelles il 14 e 15 febbraio

Il Consiglio Atlantico è stato convocato a Bruxelles per il 14 e 15 febbraio prossimi per discutere della situazione in Ucraina. Ad annunciarlo è stata…

26 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti: Meta reintegra Trump su Facebook e Instagram

Dopo la svolta di Twitter, anche Meta ha deciso di reintegrare Donald Trump su Facebook e Instagram. Per due anni gli account dell’ex presidente degli…

26 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

«Nel 2022, 122 omicidi su 310 avvenuti in Italia hanno avuto come vittima una donna»

Nel 2022 la metà degli omicidi «sono avvenuti nell’ambito dei rapporti familiari e affettivi e una parte molto consistente, 122 su 310, vede come vittima…

26 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Zelensky: «Ringraziamo i nostri alleati, ora serve essere rapidi per la fornitura dei nuovi carri armati»

«Ringrazio tutti i nostri alleati per la loro disponibilità a fornirci carri armati moderni e tanto necessari. La chiave ora è la velocità. La velocità di addestramento…

26 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia