Industria: fatturato ancora in diminuzione nel mese di ottobre | T-Mag | il magazine di Tecnè

Industria: fatturato ancora in diminuzione nel mese di ottobre

Il calo in termini congiunturali è dello 0,8%, ma su base annua cresce del 12,5% con incrementi dell’11% sul mercato interno e del 15,7% su quello estero

di Redazione

Nel mese di ottobre, l’Istat stima che il fatturato dell’industria, al netto dei fattori stagionali, diminuisca dello 0,8%, in termini congiunturali, registrando una dinamica negativa su entrambi i mercati (-1,1% su quello interno e -0,3% su quello estero). Nel trimestre agosto-ottobre 2022 l’indice complessivo è cresciuto dell’1,9% rispetto al trimestre precedente (+1,8% sul mercato interno e +2,4% sul mercato estero).

Foto di Janno Nivergall da Pixabay

Con riferimento ai raggruppamenti principali di industrie, osserva dunque l’Istat, a ottobre gli indici destagionalizzati del fatturato segnano una flessione congiunturale per i beni di consumo (-0,8%), per i beni intermedi (-1,5%) e per l’energia (-2,9%), mentre per i beni strumentali si registra un lieve aumento (+0,5%).

Corretto per gli effetti di calendario, il fatturato totale cresce in termini tendenziali del 12,5%, con incrementi dell’11% sul mercato interno e del 15,7% su quello estero. I giorni lavorativi sono stati 21 come a ottobre 2021.

Per quanto riguarda gli indici corretti per gli effetti di calendario riferiti ai raggruppamenti principali di industrie, l’Istat registra incrementi tendenziali assai marcati per l’energia (+25,5%), più contenuti per i beni strumentali (+15,3%), i beni di consumo (+12,4%) e i beni intermedi (+8,7%). Con riferimento al comparto manifatturiero, tutti i settori di attività economica mostrano una crescita tendenziale sostenuta.

Ad ottobre si stima inoltre che l’indice destagionalizzato del fatturato in volume, relativo al settore manifatturiero, registri un calo in termini congiunturali (-1,6%). Corretto per gli effetti di calendario, il volume del fatturato per il comparto manifatturiero cresce in termini tendenziali dello 0,3%, con un incremento molto più contenuto di quello in valore (+12,5%).

«Prosegue ad ottobre – è il commento dell’Istat che accompagna la nota – la flessione congiunturale dell’indice destagionalizzato del fatturato dell’industria, seppure in leggera attenuazione rispetto al mese precedente. La dinamica negativa è diffusa a quasi tutti i settori, ad eccezione di quello dei beni strumentali, in leggera risalita rispetto a settembre. L’andamento congiunturale dell’indicatore nel suo complesso si conferma tuttavia positivo nella media degli ultimi tre mesi».

 

Scrivi una replica

News

Record mondiale per la nave rompighiaccio italiana “Laura Bassi”: raggiunto il punto più a Sud di sempre

La nave rompighiaccio italiana “Laura Bassi” dall’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – OGS ha toccato il punto più a Sud nel Mare…

31 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

«Solo lo 0,4% degli italiani maggiorenni ha compilato il testamento biologico»

Lo 0,4% degli italiani maggiorenni ha compilato il cosiddetto testamento biologico – ufficialmente: Dat, Disposizioni anticipate di trattamento –, che permette di decidere anticipatamente quali…

31 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Kuleba: «In prima fase di contributi 120-140 carri armati»

«La coalizione dei carri armati ora ha 12 membri. Posso notare che nella prima ondata di contributi, le forze armate ucraine riceveranno tra i 120…

31 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Lula incontra Scholz: Chiuderemo accordo UE-Mercosur nel semestre

«Ci siederemo al tavolo delle trattative» con l’atteggiamento «più aperto possibile» per poter «chiudere l’accordo nel semestre». Così il presidente brasiliano, Luiz Inácio Lula da…

31 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia