«Da gennaio a settembre, in Italia minacciati 564 operatori dei media» | T-Mag | il magazine di Tecnè

«Da gennaio a settembre, in Italia minacciati 564 operatori dei media»

Da gennaio a settembre 2022, sono stati minacciati 564 operatori dei media – termine che include giornalisti, blogger, video operatori –, pari al 100% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, quando sono stati 288. Lo denuncia Ossigeno per l’informazione, l’OSservatorio Su Informazioni Giornalistiche E Notizie Oscurate, sottolineando che i numeri raccolti nel rapporto «fanno riferimento a tipologie di intimidazioni e minacce più ampie rispetto a quelle prese in considerazione dal Viminale», considerando infatti anche le querele e le cause per diffamazione promosse in modo temerario e strumentale e le violazioni del diritto di informazione codificato dall’Articolo 10 della Convenzione europea dei diritti dell’Uomo. «Contestualmente sono diminuite le denunce presentate alle forze dell’ordine dai minacciati ed è cresciuta la quota di querele e cause per diffamazione a mezzo stampa temerarie e strumentali», sottolinea Ossigeno per l’informazione. Secondo i dati del Centro di Coordinamento sul fenomeno degli atti intimidatori nei confronti dei giornalisti del ministero dell’Interno, nello stesso periodo – gennaio-settembre 2022 –, gli episodi intimidatori commessi in Italia nei confronti dei giornalisti sono stati 84, in calo rispetto ai «162 registrati nello stesso periodo del 2021, con una flessione del 48%», con Lazio, Lombardia, Campania, Calabria e Toscana che da sole registrano 57 episodi complessivi, pari al 68% del totale.

 

Scrivi una replica

News

Ucraina, Austin: «Se Kiev cade, la Nato entrerà in guerra con Mosca»

«Se l’Ucraina cade, credo davvero che la Nato entrerà in guerra con la Russia». Questa la convinzione del segretario statunitense alla Difesa, Lloyd Austin, espressa…

1 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Israele-Hamas, ora si teme uno stop ai negoziati

L’indomani della strage in cui almeno 112 palestinesi sono morti e in centinaia sono rimasti feriti mentre aspettavano gli aiuti alimentari a Gaza, ci si…

1 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Russia, in migliaia per l’ultimo saluto a Navalny

Code fuori la chiesa dell’icona della Madre di Dio di Mosca, in migliaia per l’ultimo saluto, imponente schieramento di polizia fin dalla mattina, applausi. E…

1 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

A febbraio comparto manifatturiero italiano in contrazione

A febbraio il comparto manifatturiero italiano ha registrato l’undicesima contrazione consecutiva: l’indice Hboc Global Purchasing Managers’ Index (Pmi) per il settore manifatturiero italiano è salito…

1 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia