«Tre milioni e mezzo di italiani non possono dare per scontata l’acqua del rubinetto» | T-Mag | il magazine di Tecnè

«Tre milioni e mezzo di italiani non possono dare per scontata l’acqua del rubinetto»

«Dati alla mano, è lecito ritenere che, per almeno tre milioni e mezzo di italiani, l’acqua dal rubinetto non può più essere data per scontata». Così il presidente dell’Associazione nazionale dei consorzi di bacino, Francesco Vincenzi, citando i dati del Consiglio nazionale delle ricerche. Secondo il Consiglio nazionale delle ricerche, una percentuale tra il 6% ed il 15% della popolazione italiana vive ormai in territori esposti ad una siccità severa o estrema. L’Anbi monitora settimanalmente lo stato di salute delle risorse idriche nel Paese, denunciando un graduale peggioramento della situazione, che non dovrebbe migliorare nonostante le precipitazioni previste nei prossimi giorni. Preoccupa il Po, che registra portate al di sotto del minimo storico e inferiori al 2022, il Tevere, in decrescita dall’Umbria sino alla foce, il lago di Bracciano, ad un livello più basso di 14 centimetri rispetto allo scorso anno, i fiumi che attraversano la Campania e gli invasi artificiali della Basilicata che hanno subito una lieve riduzione. In crescita invece le riserve d’acqua invasata nei serbatoi nel Nord della Puglia. Il nostro non è l’unico Paese a trovarsi in una situazione critica: ad esempio, in alcune zone della Francia si alla vigilia del razionamento idrico mentre nel Regno Unito è già iniziato il contingentamento negli acquisti di alcuni prodotti agricoli.

 

Scrivi una replica

News

M.O., Tajani: «Italia vuole riconoscere lo Stato palestinese»

L’Italia «vuole riconoscere lo Stato di palestinese e al premier dell’autorità palestinese, venuto in visita nel nostro Paese sabato come prima tappa della sua missione…

30 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

«In Italia circa un giovane tra i 15 e i 16 anni su dieci vive in condizione di povertà»

In Italia circa un giovane tra i 15 e i 16 anni su dieci vive in condizione di povertà. Si tratta di 100mila, tra ragazzi…

30 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mercato del lavoro, nell’Eurozona tasso di disoccupazione al 6,4%

Ad aprile, il tasso di disoccupazione destagionalizzato dell’area euro si è attestato al 6,4%, in calo rispetto al 6,5% di marzo 2024. Nell’Ue, invece, l’indicatore è rimasto stabile…

30 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Nel 2021 l’Ue è stata la terza economia mondiale, dopo Cina e USA

Secondo quanto emerso dal Programma di confronto internazionale (ICP) nel 2021, il Prodotto Interno Lordo dell’UE rappresentava il 15,2% del PIL mondiale se espresso in standard di potere d’acquisto (SPA). La più…

30 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia