Scholz: «Non si raggiunge la pace gridando mai più la guerra» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Scholz: «Non si raggiunge la pace gridando mai più la guerra»

«La pace non si raggiunge quando qui da Berlino si grida ‘mai più guerra’ e allo stesso tempo si chiede di fermare tutte le spedizioni di armi a Kiev. Amare la pace non significa sottomettersi a un vicino più grande. Se l’Ucraina smettesse di difendersi, non ci sarebbe pace, ma la fine dell’Ucraina». Lo ha detto il cancelliere tedesco, Olaf Scholz, respingendo in un discorso al Bundestag le critiche sulle forniture di armi all’Ucraina.

 

Scrivi una replica

News

Iohannis ritira candidatura, Rutte prossimo segretario generale Nato

Con il ritiro della candidatura da parte del presidente della Romania, Klaus Iohannis, sembra ormai sicura la successione di Mark Rutte a Jens Stoltenberg alla…

20 Giu 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

UE a Hezbollah: «Minacce a Cipro sono minacce a tutta l’Unione»

«Cipro è uno Stato membro dell’UE, ogni minaccia a Cipro è una minaccia a tutta l’Unione europea». Così il portavoce del Servizio di azione esterna…

20 Giu 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Russia, il leader del Cremlino Putin in visita ad Hanoi

L’indomani della visita in Corea del Nord in cui Vladimir Putin e Kim Jong-un hanno siglato un accordo di cooperazione strategica, il presidente russo si…

20 Giu 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

In Italia uno dei tassi di fecondità più bassi dell’area Ocse

Nell’area dei Paesi Ocse, il tasso di fecondità totale «più basso si registra in Italia e in Spagna, con 1,2 figli per donna e più,…

20 Giu 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia