Georgia, Parlamento ritira legge su agenti stranieri | T-Mag | il magazine di Tecnè

Georgia, Parlamento ritira legge su agenti stranieri

Il partito di governo della Georgia ha annunciato questa mattina il ritiro della proposta di legge sugli agenti stranieri, provvedimento che in questi giorni aveva provocato manifestazioni e disordini, in particolare nella capitale Tbilisi, davanti al Parlamento. «Da partito responsabile di governo abbiamo preso la decisione di ritirare senza condizioni la proposta di legge che avevamo sostenuto», ha detto il partito Sogno Georgiano, che detiene la maggioranza assoluta. Secondo il bilancio del ministero dell’Interno, in queste ore di scontri la polizia ha fermato 133 persone, mentre diversi agenti e civili sono rimasti feriti. La legge motivo delle proteste prevedeva che ong e media che ricevono almeno il 20% dei fondi dall’estero avrebbero dovuto registrarsi come agenti stranieri, in caso contrario sarebbero scattate delle multe elevate. Secondo i contrari, tale proposta non è dissimile da un’analoga legge della Russia varata nel 2012 volta a reprimere le voci dissidenti, imprimendo così alla Georgia una svolta autoritaria.

 

Scrivi una replica

News

Russia, Mosca ha riconosciuto la responsabilità dello Stato islamico nell’attentato al Crocus City Hall di Mosca

Per la prima volta, la Russia ha riconosciuto al responsabilità del gruppo terrorista Stato islamico nell’attacco al Crocus City Hall di Mosca, costato la vita…

24 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

L’Aja ordina a Israele di sospendere le operazioni a Rafah

La Corte suprema internazionale di Giustizia ha ordinato ad Israele di sospendere le operazioni militari a Rafah, nella Striscia di Gaza. Un ordine che Tel…

24 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Zelensky potrebbe partecipare al G7 in Italia

Il presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky, potrebbe partecipare al G7 a Roma, dopo aver preso parte alla commemorazione del D-Day del mese prossimo, in Francia. Lo…

24 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Eurispes: «Il 57,4% della popolazione arriva a fine mese tra grandi difficoltà»

Rispetto al 2023, alcuni indicatori sulla situazione economica delle famiglie hanno registrato un timido miglioramento, nonostante ciò il 57,4% della popolazione arriva a fine mese…

24 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia