Save The Children: «In Italia lavorano 336 mila minorenni tra i 7 e i 15 anni» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Save The Children: «In Italia lavorano 336 mila minorenni tra i 7 e i 15 anni»

In Italia 336 mila minorenni tra i 7 e i 15 anni ha avuto esperienze di lavoro – continuative, saltuarie, occasionali –, pari al 6,8% della popolazione di riferimento (circa un minore su 15). Lo denuncia Save The Children, diffondendo un rapporto, “Non è un gioco”, a dieci anni di distanza dalle sue ultime ricerche sul lavoro minorile nel nostro Paese. Ristorazione (25,9%) e la vendita al dettaglio nei negozi e nelle attività commerciali (16,2%) sono i settori maggiormente interessati dal fenomeno. A seguire le attività in campagna (9,1%) e in cantiere (7,8%). Il rapporto registra anche qualche novità, rilevando nuove forme di lavoro online – realizzazione di contenuti per le piattaforme social o videogiochi –, che riguardano il 5,7% del campione. Nel periodo in cui lavorano, oltre la metà degli intervistati lo fa tutti i giorni (o qualche volta a settimana) e circa 1 su 2 lavora più di 4 ore al giorno.

 

Scrivi una replica

News

Australia, attacco con coltello in una chiesa di Sydney

Un uomo ha accoltellato diverse persone all’interno di una chiesa a Wakeley, periferia di Sydney, in Australia, durante una messa in diretta streaming (l’aggressione è…

15 Apr 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Zelensky solleva da incarico vice Consiglio sicurezza

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha destituito Oleksiy Solovyov dalla carica di vicesegretario del Consiglio di sicurezza e difesa nazionale, nominando Andriy Kononenko al suo…

15 Apr 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Parigi 2024, domani da Olimpia partirà il “tour” della fiamma olimpica

Domani, ad Olimpia, luogo di nascita degli antichi Giochi olimpici, sarà accesa la fiamma olimpica, che sarà poi consegnata agli organizzatori di Parigi 2024 durante…

15 Apr 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Televisione, Amadeus ha lasciato la Rai

Amadeus lascia la Rai. La separazione è ufficiale, annunciata dal direttore generale Giampaolo Rossi. Il conduttore, che ha deciso così di non rinnovare il contratto…

15 Apr 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia