Gli under 35 a rischio dipendenza social media | T-Mag | il magazine di Tecnè

Gli under 35 a rischio dipendenza social media

In Italia sono oltre un milione. Questi utenti hanno necessità di usare sempre di più le piattaforme social, anche a discapito dello studio e del lavoro

di Redazione

Gli utenti che popolano le piattaforme social sono in costante aumento – il numero delle persone attive sui social media è salito a oltre 5 miliardi, pari a circa il 60% della popolazione mondiale, ha riferito uno studio della società di monitoraggio Meltwater e dell’agenzia We Are Social, solo qualche giorno fa –, alcuni casi però suscitano preoccupazione.

Foto di dole777 su Unsplash

In Italia, ad esempio, circa 1,1 milioni di under 35 hanno un elevato rischio di dipendenza da social media. A sostenerlo è una ricerca realizzata dall’istituto Demoskopika, puntualizzando che la maggior parte (430mila) ha un’età compresa tra i 18 e i 23 anni. In 390mila hanno tra i 24 e i 29 anni mentre il resto (308mila) rientra nella fascia dai 30 ai 35 anni.

Il rapporto che queste persone hanno con i social è problematico, sostiene lo studio, spiegando che hanno bisogno di usarli sempre di più, anche a discapito dello studio e del lavoro, nonostante i tentativi non riescono a smettere di impiegarli, hanno comportamenti ansiosi o agitati legati al mancato utilizzo.

Spulciando i dati contenuti nella ricerca, emerge che il fenomeno coinvolge tutto il Paese, nonostante qualche significativa differenza a livello territoriale: tra le regioni sono la Sicilia, la Campania e l’Umbria ad avere il più alto tasso di giovani a rischio dipendenza.

Dall’indagine emerge inoltre che l’utilizzo dei social impegna gran parte del tempo – la stragrande maggioranza del campione dichiara di utilizzare tutti i giorni i social (85,7%) o un personal computer (79,8%) –, modificando radicalmente anche i rapporti personali: solo il 36,7% dei giovani vede di persona quotidianamente gli amici e appena il 17,3% trascorre il tempo libero con parenti e familiari.

 

Scrivi una replica

News

Europa, Draghi: «Servono investimenti enormi e in poco tempo»

«I bisogni delle transizioni verde e digitale sono stimati in almeno 500 miliardi di euro l’anno, a cui vanno aggiunti la difesa, gli investimenti produttivi»,…

26 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gaza, avanti i negoziati per tregua e rilascio ostaggi

Una delegazione israeliana è oggi impegnata in Qatar per trovare una soluzione su tregua a Gaza e rilascio degli ostaggi ancora in mano ad Hamas,…

26 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Usa 2024. Haley perde ancora, ma non si ritira. Domani Michigan al voto

Nonostante l’ampia sconfitta avvenuta sabato nella “sua” South Carolina, Stato che ha governato dal 2011 al 2017, Nikki Haley intende proseguire la campagna elettorale. Mentre…

26 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

UE a Mosca: «Ritirare accuse a Oleg Orlov»

«L’eminente difensore dei diritti umani e copresidente del Memorial, Oleg Orlov, è sotto processo a Mosca, accusato di “screditare” l’esercito russo. Nulla può screditare questo…

26 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia