Israele-Hamas, ora si teme uno stop ai negoziati | T-Mag | il magazine di Tecnè

Israele-Hamas, ora si teme uno stop ai negoziati

L’indomani della strage in cui almeno 112 palestinesi sono morti e in centinaia sono rimasti feriti mentre aspettavano gli aiuti alimentari a Gaza, ci si interroga sul futuro dei negoziati – in corso da giorni – per una tregua e il rilascio di ostaggi. La versione di Israele è che i soldati abbiano sparato in aria per disperdere la folla, che stava circondando i camion (mentre alcuni stavano tentando di saccheggiare le forniture). Secondo testimoni, poi, molte persone coinvolte nell’incidente sarebbero state investite dagli stessi camion che cercavano di passare nella calca. Tuttavia il ministero della Sanità di Gaza ha incolpato direttamente le forze israeliane e subito paventato l’ipotesi di trattative compromesse. Ma in generale la comunità internazionale ha condannato l’accaduto. Anche il presidente americano, Joe Biden, si è detto preoccupato per gli sforzi diplomatici a rischio. Gli Stati Uniti hanno però bloccato alla riunione d’emergenza del Consiglio di Sicurezza dell’Onu la dichiarazione volta ad attribuire la responsabilità alle forze israeliane. Intanto Israele ha liberato nella notte (a sorpresa) circa 50 detenuti palestinesi che erano stati arrestati dopo il 7 ottobre. Il ministro israeliano della Sicurezza nazionale, Itamar Ben Gvir, ha riferito su X che la decisione dello Shin Bet è un gesto di distensione in vista del Ramadan, una scelta che però non ha condiviso «nel giorno in cui due ebrei sono stati uccisi» in un attentato.

 

Scrivi una replica

News

Ucraina, Tajani: «Aiutare Kiev significa lavorare per la pace»

«Aiutare l’Ucraina significa lavorare per la pace». Lo ha detto il ministro degli Esteri, Antonio Tajani, aprendo la prima sessione del G7 a Capri. «Se…

18 Apr 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Medio Oriente, Guterres: «C’è il rischio di un conflitto regionale»

«Negli ultimi giorni si è assistito a una pericolosa escalation, un errore di calcolo o un errore di comunicazione potrebbero portare all’impensabile, un conflitto regionale…

18 Apr 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Fine vita, governo ricorre al Tar contro l’Emilia-Romagna

La presidenza del Consiglio dei ministri e il ministero della Salute hanno depositato il 12 aprile al Tar dell’Emilia-Romagna un ricorso contro la Regione per…

18 Apr 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

L’economia mondiale è destinata a ridursi mediamente del 19% entro il 2049 a causa della crisi climatica

L’economia mondiale è destinata a ridursi mediamente del 19% entro il 2049 a causa della crisi climatica. Lo sostiene una proiezione realizzata dall’Istituto tedesco di…

18 Apr 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia