Eurozona, attività economica verso la stabilizzazione | T-Mag | il magazine di Tecnè

Eurozona, attività economica verso la stabilizzazione

A marzo l’indice PMI composito si è attestato a 49,9 punti dai 49,2 del mese precedente. A trainare il settore privato sono i servizi, mentre il manifatturiero ancora zoppica

di Redazione

Grazie all’accelerazione del settore terziario (51,1 punti da 50,2) e ad un lieve miglioramento dell’attività manifatturiera (46,8 da 46,6), a marzo l’indice PMI composito dell’Eurozona si è avvicinato ad una fase di stabilizzazione dell’economia, attestandosi a 49.9 punti, facendo registrare un rallentamento della contrazione rispetto ai mesi precedenti.

Eurozona
Foto di Hans da Pixabay

A marzo, in particolare, la produzione manifatturiera dell’Eurozona è diminuita per il dodicesimo mese consecutivo, mentre il calo dei nuovi ordini di beni è stato più marcato se confrontato con la media storica.

Per quanto riguarda i servizi, dopo sei mesi di calo, l’attività economica terziaria è aumentata per il secondo mese consecutivo, segnando un tasso di espansione più forte rispetto al valore marginale di febbraio, e toccando il rialzo più forte da giugno dello scorso anno. Tuttavia, il tasso complessivo di crescita dei servizi è rimasto notevolmente al di sotto di quello di marzo 2023. Ma

In miglioramento, per il sesto mese consecutivo, anche le prospettive per i prossimi 12 mesi, il cui indicatore è arrivato a toccare il livello più alto dall’inizio di febbraio dell’anno scorso. Nel settore dei servizi, la fiducia ha raggiunto il punto più alto degli ultimi 23 mesi, indicando un ulteriore miglioramento rispetto al periodo di bassa fiducia registrato a settembre. Al contrario, nel settore manifatturiero, la fiducia è diminuita ancora, sebbene rimanga superiore ai livelli registrati alla fine del 2023.

Commentando i dati, il Chief Economist dell’Hamburg Commercial Bank, Cyrus de la Rubia ha detto che «bisogna ricredersi sull’aspettativa di una ripresa del settore manifatturiero nel primo trimestre. Il PMI di marzo ha confermato la chiara debolezza di questo settore, rallentato dalla Germania, la maggiore economia dell’Eurozona». 

 

Scrivi una replica

News

Medio Oriente, l’Onu ha chiesto un’indagine internazionale sulle fosse comuni scoperte nella Striscia di Gaza

L’Ufficio dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani ha chiesto un’indagine internazionale sulle fosse comuni scoperte nei due principali ospedali della Striscia di…

23 Apr 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Eurozona, de Guindos: «Se le cose vanno nella stessa direzione, allenteremo la posizione restrittiva»

«Se le cose vanno nella stessa direzione delle ultime settimane, allenteremo la nostra posizione restrittiva a giugno. In assenza di sorprese è un ‘fatto compiuto’».…

23 Apr 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue, via libera del Parlamento europeo al Patto di Stabilità

Il Parlamento europeo, con 359 voti favorevoli, 166 contrari e 61 astensioni, ha dato il via libera finale al nuovo Patto di Stabilità e crescita.…

23 Apr 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Meloni: «Vogliamo ridurre i divari che dividono il Paese»

«L’Italia è una Nazione che nel tempo ha accumulato diversi divari: tra Nord e Sud, tra la costa tirrenica e quella adriatica, divari all’interno delle…

23 Apr 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia