«L’Italia perde cinque posizioni nella classifica sulla libertà di stampa» | T-Mag | il magazine di Tecnè

«L’Italia perde cinque posizioni nella classifica sulla libertà di stampa»

L’Italia scende di qualche gradino, scalando dal 41mo al 46mo posto, nella classifica curata ogni anno da Reporter Senza Frontiere. Che, nel rapporto, evidenzia «un preoccupante» e generale «calo» a livello globale «del sostegno e del rispetto per l’autonomia dei media e un aumento della pressione da parte dello Stato o di altri attori politici». «Un numero crescente di governi e autorità politiche non stanno adempiendo al proprio ruolo di garanti del miglior ambiente possibile per il giornalismo e del diritto del pubblico a notizie e informazioni affidabili, indipendenti e diversificate», denuncia il report. In particolare, preoccupa i casi di Argentina, Afghanistan, Siria, Cina, Iran e Corea del Nord. Secondo il rapporto, la situazione è complessivamente peggiorata in un gran numero di Stati: in 138 Paesi gli intervistati hanno riferito che gli attori politici sono spesso coinvolti in disinformazione e propaganda, e ciò è sistematico in 31 Paesi. Reporter Senza Frontiere ha registrato «un’imitazione spettacolare dei metodi repressivi russi» in tutta l’Europa orientale, in Asia centrale e anche in Serbia, «dove i media filo-governativi portano propaganda russa e le autorità minacciano i giornalisti russi in esilio». Medio Oriente e Africa del Nord rimangono le zone più complicate. Qui la situazione è «molto grave» in circa metà dei Paesi, con un’unica eccezione: il Qatar, al momento l’unico in cui la situazione non è stata classificata né come «difficile» né «molto grave». Infine, l’Europa è stata l’unica regione a includere Paesi classificati come «buoni». Qui la peggiore è la Grecia (88esima), dietro all’Ungheria e alla Polonia: Atene paga l’incapacità di gestire lo scandalo relativo alle intercettazioni dei giornalisti da parte dei servizi segreti e l’omicidio di Giorgos Karaivaz, un reporter esperto in cronaca nera, avvenuto nel 2021.

 

Scrivi una replica

News

Iran, Mohammad Mokhber nominato presidente facente funzioni

Dopo la morte del presidente iraniano, Ebrahim Raisi, e del ministro degli Esteri iraniano, Hossein Amir-Abdollahian, nell’incidente che ha coinvolto ieri l’elicottero sul quale erano…

20 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

L’attentatore di Fico potrebbe avere dei complici

L’uomo, un’ex guardia di sicurezza di 71 anni, accusato per l’attentato al premier slovacco, Robert Fico, compiuto mercoledì scorso, potrebbe non aver agito da solo.…

20 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Chiesto un mandato di cattura internazionale per Netanyahu e tre leader di Hamas

Karim Khan, il procuratore capo della Corte penale internazionale, ha chiesto alla Corte un mandato di arresto per il premier israeliano Benjamin Netanyahu, per il…

20 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Il 64% degli studenti usa l’Intelligenza artificiale per fare i compiti

Sette ragazzi su dieci dai 16 ai 18 anni utilizzano l’IA per cercare informazioni, il 60% invece per fare i compiti. Lo rivela una ricerca…

20 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia