La salute mentale è un problema che riguarda milioni di giovani europei | T-Mag | il magazine di Tecnè

La salute mentale è un problema che riguarda milioni di giovani europei

Secondo i dati raccolti dall’UNICEF, sono oltre 11 milioni gli under 19 europei che si trovano in questa condizione. Si tratta di un numero probabilmente sottostimato perché molti casi non vengono individuati

di Redazione

Sono quasi 11,2 milioni gli under 19 nell’Unione europea che soffrono di un problema di salute mentale. Lo riferisce l’UNICEF, pubblicando il rapporto “Child and adolescent mental health – The State of Children in the European Union 2024”, in occasione della Settimana europea della salute mentale, iniziata ieri e che proseguirà fino al 19 maggio.

Foto di Aedrian Salazar su Unsplash

Dalla lettura del dossier emerge che a soffrire sono perlopiù i maschi rispetto alle femmine (5,9 milioni contro 5,3 milioni). Tra i giovani di età compresa tra i 15 e i 19 anni, circa l’8% soffre di ansia e il 4% di depressione.

Si tratta di statistiche sottostimate: il 48% di tutti i problemi di salute mondiale a livello mondiale si manifesta entro i 18 anni, ma molti sono i casi che non vengono scovati e di conseguenza non trattati.

Pur trovandosi di fronte ad un problema non trascurabile, l’impegno degli Stati membri dell’Ue si sta rivelando insufficiente: nel 2022, per quasi la metà dei giovani tra i 18 e i 29 anni i bisogni di assistenza per la salute mentale non erano soddisfatti.

Secondo l’UNICEF, «nei Paesi dell’Ue gli investimenti nei servizi per la salute mentale sono esigui rispetto a quelli per la salute fisica. È necessario porre maggiore enfasi sull’affrontare le cause profonde dei problemi di salute mentale attraverso iniziative di prevenzione e la promozione di una salute mentale e di un benessere positivi».

Il rapporto riporta un dato, altrettanto preoccupante: tra i ragazzi e le ragazze tra i 15 e i 19 anni il suicidio è la seconda causa di morte, dopo gli incidenti stradali. Nel corso del 2020, circa 931 giovani sono morti per suicidio in Europa, pari a circa 18 vite perdute a settimana.

Dal 2011 la prevalenza del suicidio ha subito un calo: nel 2020 i suicidi sono stati il 20% in meno rispetto a nove anni prima.

Circa il 70% dei giovani di età compresa tra i 15 e i 19 anni che muoiono per suicidio sono maschi. In Italia, tra i giovani tra i 15 e i 19 anni che hanno perso la vita intenzionalmente tra il 2011 e il 2020 il 43% erano ragazzi e circa il 36% ragazze.

 

Scrivi una replica

News

Russia, Mosca ha riconosciuto la responsabilità dello Stato islamico nell’attentato al Crocus City Hall di Mosca

Per la prima volta, la Russia ha riconosciuto al responsabilità del gruppo terrorista Stato islamico nell’attacco al Crocus City Hall di Mosca, costato la vita…

24 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

L’Aja ordina a Israele di sospendere le operazioni a Rafah

La Corte suprema internazionale di Giustizia ha ordinato ad Israele di sospendere le operazioni militari a Rafah, nella Striscia di Gaza. Un ordine che Tel…

24 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Zelensky potrebbe partecipare al G7 in Italia

Il presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky, potrebbe partecipare al G7 a Roma, dopo aver preso parte alla commemorazione del D-Day del mese prossimo, in Francia. Lo…

24 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Eurispes: «Il 57,4% della popolazione arriva a fine mese tra grandi difficoltà»

Rispetto al 2023, alcuni indicatori sulla situazione economica delle famiglie hanno registrato un timido miglioramento, nonostante ciò il 57,4% della popolazione arriva a fine mese…

24 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia