IL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE RIDUCE LE STIME DI CRESCITA DELL’ITALIA | T-Mag | il magazine di Tecnè

IL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE RIDUCE LE STIME DI CRESCITA DELL’ITALIA

Il Fmi riduce le previsioni di crescita economica italiana, sia del 2011 che del 2012. Previsioni che molto probabilmente hanno influito sul vertice di ieri ad Arcore tra berlusconi, Bossi, e Tremonti. Secondo il World Economic Outlook la crescita italiana 2011 potrebbe fermarsi allo 0,9%, contro l’1,1% delle precedenti stime, mentre il 2012 potrebbe concludersi con una crescita dello 0,7% contro l’1,3%.  Dal Fondo monetario internazionale arriva però anche un elogio: “«L’Italia recentemente ha molto rafforzato il proprio programma fiscale di medio periodo. Il raggiungimento del pareggio di bilancio nel 2013, che è l’obiettivo del governo, richiederebbe alcune misure addizionali».  

 

Scrivi una replica

News

Vaccini, bocciati tutti i ricorsi presentati dalla Regione Veneto

Tutte le questioni prospettate nei ricorsi della Regione Veneto sull’obbligo dei vaccini non sono fondate. Lo ha stabilito la Corte Costituzionale. I giudici hanno spiegato…

22 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ratko Mladic condannato all’ergastolo per crimini contro l’umanità

Ratko Mladic – ex comandante dell’esercito serbo bosniaco – è stato condannato all’ergastolo dal Tribunale penale internazionale dell’Aja. È stato riconosciuto colpevole di genocidio e…

22 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Zimbabwe, Mnangagwa giurerà venerdì da nuovo presidente

Il nuovo presidente dello Zimbabwe, Emmerson Mnangagwa, giurerà nel corso della cerimonia che si terrà nella giornata di venerdì 24 novembre.…

22 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Usura, Confesercenti-Sos Impresa: “Vittime 200.000 imprenditori”

“Durante la recessione, il mercato del credito illegale ‘a strozzo’ ha raggiunto un giro d’affari di circa 24 miliardi e coinvolge circa 200 mila imprenditori…

22 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia