IL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE RIDUCE LE STIME DI CRESCITA DELL’ITALIA | T-Mag | il magazine di Tecnè

IL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE RIDUCE LE STIME DI CRESCITA DELL’ITALIA

Il Fmi riduce le previsioni di crescita economica italiana, sia del 2011 che del 2012. Previsioni che molto probabilmente hanno influito sul vertice di ieri ad Arcore tra berlusconi, Bossi, e Tremonti. Secondo il World Economic Outlook la crescita italiana 2011 potrebbe fermarsi allo 0,9%, contro l’1,1% delle precedenti stime, mentre il 2012 potrebbe concludersi con una crescita dello 0,7% contro l’1,3%.  Dal Fondo monetario internazionale arriva però anche un elogio: “«L’Italia recentemente ha molto rafforzato il proprio programma fiscale di medio periodo. Il raggiungimento del pareggio di bilancio nel 2013, che è l’obiettivo del governo, richiederebbe alcune misure addizionali».  

 

Scrivi una replica

News

Gentiloni: “I muri non sono la risposta alle sfide che dobbiamo affrontare”

“L’illusione di rispondere alle sfide che abbiamo davanti difendendo ciascuno il proprio interesse nazionale, contrapponendo paesi a Paesi è una illusione. Non si risponde a…

20 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Pugilato, morto l’ex campione dei pesi medi Jake LaMotta

Jake LaMotta, il pugile interpretato da Robert De Niro in Toro scatenato, è morto. Aveva 95 anni. Lo ha riferito la moglie, parlando al sito…

20 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Messico, almeno 225 persone sono morte a causa del terremoto

Almeno 225 persone sono morte a causa del terremoto che ha colpito il Messico, alle 13:14 locali di martedì – quando in Italia erano le…

20 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ocse: “Economia globale in crescita sia nel 2017 che nel 2018”

Nel 2017, il Prodotto interno lordo globale crescerà del 3,5%. Lo prevede l’OCSE, l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, nel suo ultimo Economic…

20 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia