Un ministro inglese è nei guai. E il merito è di un blogger italiano | T-Mag | il magazine di Tecnè

Un ministro inglese è nei guai. E il merito è di un blogger italiano

Un ambiguo rapporto quello tra il ministro della Difesa britannico, Liam Fox, e un suo collaboratore nonché amico, ex coinquilino e testimone di nozze, Adam Werritty. Da tempo i media inglesi erano particolarmente attenti alla vicenda non fosse altro che tale Werritty era sempre al fianco del ministro, lo accompagnava in giro per il mondo, si presentava come suo consigliere pur non avendone le credenziali. Così Filippo Sensi, firma di Europa (quotidiano diretto da Stefano Menichini) e tra gli autori di Nomfup (blog dedicato prettamente alla comunicazione politica e candidato a sito rivelazione dell’anno ai Macchianera Blog Awards 2011), con un lavoro certosino che lo contraddistingue da oltre un anno ha scovato dei video che ritraggono i due – Fox e Werritty – in viaggio in Sri Lanka.
La scoperta di Sensi è stata ripresa anche nel Regno Unito (lo scoop gli è valso la prima pagina dell’Observer e già domenica mattina un link diretto del Guardian) e ha costretto il ministro della Difesa alle pubbliche scuse. Per il momento non si parla di dimissioni, ma senz’altro la notizia non gioverà alla sua persona. A Filippo Sensi, invece, una miriade di mail da parte dei media inglesi.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Oms: «In una settimana nel mondo 9mila decessi: calo del 21%»

«Dal 9 maggio al 15 maggio, dopo il continuo calo registrato da fine marzo, i nuovi casi settimanali di Covid-19 nel mondo si sono stabilizzati…

19 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Kiev: «Cessate il fuoco impossibile senza il ritiro delle truppe russe»

«Non offriteci un cessate il fuoco, questo è impossibile senza il ritiro totale delle truppe russe. La società ucraina non è interessata a una nuova “Minsk”…

19 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Draghi: «Solo l’Ucraina deciderà che pace accettare»

«L’Italia si muoverà a livello bilaterale e insieme ai partner europei e agli alleati per cercare ogni possibile opportunità di mediazione ma dovrà essere l’Ucraina, e nessun altro,…

19 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Scholz: «Benvenute Svezia e Finlandia, con voi Nato più sicura»

«Lo dico senza esitazione: cari amici di Svezia e Finlandia, siete i benvenuti! Con voi la Nato e L’Europa saranno più forti e sicure». Lo ha…

19 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia