Via libera della Camera alla responsabilità civile dei giudici | T-Mag | il magazine di Tecnè

Via libera della Camera alla responsabilità civile dei giudici

Via libera della Camera alla norma che introduce la responsabilità civile dei magistrati. L’Aula ha dunque approvato l’emendamento presentato dal leghista Gianluca Pini alla legge comunitaria con 264 sì e 211 contrari. Un deputato si è astenuto. Il voto è stato a scrutinio segreto, come richiesto dalla Lega. Il governo aveva espresso parere contrario ed è stato perciò battuto.
“Chi ha subito un danno ingiusto per effetto di un comportamento, di un atto o di un provvedimento di un magistrato in violazione manifesta del diritto o con dolo o colpa grave nell’esercizio delle sue funzioni o per diniego di giustizia” – questo prevede l’emendamento – può fare causa allo Stato e al magistrato per ottenere un risarcimento dei danni.

 

Scrivi una replica

News

Travolta dai debiti, WeWork salvata da SoftBank

WeWork – start-up di coworking – potrà contare su un piano di salvataggio da 9,5 miliardi di dollari. A raccogliere i fondi è stato Softbank,…

23 Ott 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mosca: «I curdi devono allontanarsi dal confine altrimenti i turchi li schiacciano»

«Gli Stati Uniti hanno tradito i curdi, che ora devono allontanarsi dal confine turco-siriano come prevede l’accordo raggiunto ieri da Mosca e Ankara, altrimenti saranno…

23 Ott 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Siria, Assad accetta la spartizione

Bashar Al Assad ha accettato l’accordo tra Russia e Turchia che riguarda la spartizione in aree di controllo e influenza tra truppe di Ankara e…

23 Ott 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, si allungano i tempi. Ipotesi elezioni anticipate nel Regno Unito

L’uscita del Regno Unito dall’Unione europea potrebbe non avvenire il 31 ottobre, come da sempre auspicato dal premier britannico, Boris Johnson, ma soltanto in seguito.…

23 Ott 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia