Caso Ilva, Clini: “Per il momento vorremmo evitare decreto d’urgenza” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Caso Ilva, Clini: “Per il momento vorremmo evitare decreto d’urgenza”

“Per il momento vorremmo evitare” un decreto d’urgenza sulla vicenda Ilva. A chiarirlo è stato il ministro dell’Ambiente Corrado Clini intervenendo alla trasmissione Radio Anch’io. “L’iniziativa del gip di Taranto – ha spiegato Clini, che è un’iniziativa presa in modo molto scrupoloso, rischia però di confliggere con l’esercizio ordinario perché non siamo in presenza di un’amministrazione inadempiente”.
“Confermo – ha aggiunto a tale proposito – che stiamo lavorando sull’ipotesi di un ricorso alla Consulta ma il 17 siamo a Taranto, mi auguro di avere un colloquio almeno con il Procuratore capo. Se riusciamo a trovare un punto di equilibrio abbiamo risolto i problemi. Invece di aprire un conflitto potremmo lavorare insieme”.

 

Scrivi una replica

News

Lavoro, quasi recuperati i livelli occupazionali pre-crisi

“Negli ultimi due anni la ripresa accelera e il mercato del lavoro recupera in buona parte i livelli occupazionali precedenti la crisi: nel primo semestre…

11 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

New York, quattro i feriti. De Blasio: “È stato un tentato attacco terroristico”

“È stato un tentato attacco terroristico”. A confermarlo è il sindaco di New York, Bill de Blasio. “Non c’è nessun’altra minaccia in questo momento nella…

11 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, esplosione nella metropolitana di New York

Un’esplosione sarebbe avvenuta nella metropolitana di New York, al terminal dei bus di Port Avenue, nel nodo tra le linee A, C e E. La…

11 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Siria, Putin: “Abbiamo sconfitto il gruppo terrorista più combattivo”

“Negli ultimi due anni, le forze armate russe e l’esercito siriano hanno sconfitto il gruppo più combattivo dei terroristi internazionali”. Lo ha detto il presidente…

11 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia