Ue, Amato: “Passiamo alla formazione degli Stati Uniti d’Europa” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ue, Amato: “Passiamo alla formazione degli Stati Uniti d’Europa”

In un’intervista del Messaggero a Giuliano Amato si legge: “La stagione di Monti non si chiuderà con le elezioni”.
Passando alla proposta della formazione degli Stati uniti d’Europa, l’ex premier ha detto: “E’ l’unica strada per non far morire l’Unione europea.
L’idea che primeggia in Europa è che il punto di approdo debba essere un’autorità politica centrale che abbia il potere di fare il bilancio di tutti gli Stati membri: un mostro che non si è mai visto. Se potessi parlare agli Stati e alle opinioni pubbliche direi: noi facemmo la scelta del coordinamento intergovernativo per salvaguardare le nostre prerogative e responsabilità nazionali, ora dieci anni dopo ci accorgiamo che otteniamo esattamente l’opposto.
Non facciamo che vincolarci sempre di più l’uno all’altro e questo provoca una reazione di rigetto dell’uno verso l’altro e di tutti verso l’Europa. Per questo dico: così non ne usciamo. Allora bisogna sottrarsi a questa sorta di circolo vizioso. Occorre rilanciare sull’Europa politica di tipo federale.
Ora siamo davanti a un bivio: mandare tutto in malora o fare un salto di binario verso un’Europa federale. Se si indica un percorso alto tutto acquista un senso diverso. I mercati capiscono i discorsi semplici. Direbbero: se questi vogliono fare davvero l’integrazione politica, significa che l’euro non lo mollano”.

 

Scrivi una replica

News

Ocse: “In Italia i titoli di studio non sono veritieri”

“In Italia i titoli di studio e le qualifiche danno un’indicazione molto debole delle reali competenze e abilità degli studenti e dei lavoratori che li…

15 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania, Schulz: “Ad inizio gennaio al via i colloqui con Spd e Cdu”

I colloqui tra Spd e Cdu, per la formazione di un nuovo governo, inizieranno “all’inizio di gennaio”. Lo ha detto il leader dei socialdemocratici tedeschi,…

15 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: “Nel 2016 tra gli italiani laureati andati all’estero uno su tre è tornato in Italia”

“Nel 2016 circa 16 mila laureati italiani tra i 25 e i 39 anni hanno lasciato il Paese e poco più di 5 mila sono…

15 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bankitalia ha alzato le stime di crescita dell’economia italiana per il 2017-2018

Nel 2017 il Prodotto interno lordo italiano crescerà dell’1,6%. Lo prevede la Banca d’Italia, che ha alzato le stime di crescita dell’economia sia per quest’anno…

15 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia