Un Paese di imprenditori nel posto sbagliato | T-Mag | il magazine di Tecnè

Un Paese di imprenditori nel posto sbagliato

Circa la metà delle aziende italiane non sopravvive ai primi cinque anni di vita, ma nonostante ciò l’Italia è al primo posto nella classifica dei Paesi ad economia avanzata con il più alto tasso di imprenditorialità. E’ quanto emerge da una recente rilevazione di Confartigianato.
La fetta di imprese che sopravvivono ai primi cinque anni di vita è del 50,5% contro il 49,5% di quelle che non riescono ad emergere.
Il primato dell’Italia è rappresentato da 6,6 imprese ogni cento abitanti, seguito da Francia con 4,1 imprese ogni cento abitanti e dal regno Unito con 2,8.
A favorire l’imprenditoria del Belpaese è sicuramente l’artigianato che conta 1.448.867 aziende sul territorio. Il più alto tasso di imprenditorialità artigiana si registra nelle province si Prato, Fermo e Reggio Emilia.
Il presidente di Confartigianato, Giorgio Guerrini, ha così commentato i dati: “Siamo un popolo di imprenditori e lo dimostriamo a dispetto della crisi e dei tanti ostacoli che spengono le iniziative imprenditoriali. Questa propensione va sostenuta sia nella fase di avvio dell’impresa, sia soprattutto durante la vita dell’azienda. Non basta puntare sulle start up innovative se poi in Italia continuano a non esserci le condizioni favorevoli perché le imprese possano svilupparsi e generare occupazione”.

 

Scrivi una replica

News

Stati Uniti, sparatoria in una scuola del Kentucky: un morto

Una sparatoria in una scuola del Kentucky, ha provocato un morto e diversi feriti. L’autore è stato arrestato e la situazione al momento è sotto…

23 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Padoan: “Colleghi dell’Ecofin preoccupati per l’elezioni in Italia”

“I colleghi dell’Ecofin sono al corrente che è previsto uno scenario d’incertezza nelle elezioni italiane, e siccome associano questo al fatto che in quattro anni…

23 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Assogestioni: “La raccolta del 2017 vicina ai 100 miliardi”

Stando ai dati riportati da Assogestioni “a dicembre la raccolta netta del comparto del risparmio gestito è stata positiva per 2,3 miliardi di euro portando…

23 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ocse a Italia: “Su riforme niente passi indietro”

“La storia non si può riscrivere”. Lo ha detto il segretario generale dell’Ocse, Angel Gurrìa, che fa il punto sull’Italia a poche settimane dal voto…

23 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia