Bonnani: “Non dissuaderò io Marchionne dal mantenere Fiat in Italia” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Bonnani: “Non dissuaderò io Marchionne dal mantenere Fiat in Italia”

Commentando le rassicurazioni di Marchionne sul mantenimento degli impianti Fiat in Italia, il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni, ha detto: “Non sarò certamente io a dissuadere Marchionne dal mantenere le fabbriche in Italia. Mi sembra che ieri sera qualcuno si aspettasse notizie negative da Marchionne, come se le notizie buone fossero appunto di segno negativo. Bisogna persuadere l’investitore a restare in Italia, non incentivarlo ad andarsene. Trovandosi di fronte ad interlocutori e situazioni difficili il sindacalista non deve fare l’elenco delle cose che non vanno o addirittura minacciare situazioni sempre più disastrose. Vorrei che ci fosse più equilibrio e senso del realismo.
Sulla disponibilità da parte del ministro del Lavoro, Elsa Fornero, di ridurre i vincoli sui contratti a termine, Bonanni ha detto: “Il ministro Fornero ha troppi alti e bassi. Farebbe bene a ripristinare il vecchio contratto a termine, almeno quello è fatto dalle parti sociali. Se il ministro vuole rivedere qualcosa, si affidi alle parti sociali, ma la Fornero non ha proprio l’attitudine a dialogare. Faccia come gli altri ministri dei paesi europei: dialoghi di più con le parti sociali, che farebbero senz’altro meglio di qualsiasi ministro a trovare soluzioni idonee per un buon rapporto di lavoro. Quindi basta con questo scavalcamento continuo che porta solo a tanta confusione”.

 

Scrivi una replica

News

Unione petrolifera: “Consumi in calo nel 2017 dell’1,6%”

“Nel 2017 i consumi petroliferi sono stati pari a 58,5 milioni di tonnellate, con un decremento dell’1,6% (-932.000 tonnellate) rispetto allo stesso periodo del 2016.…

18 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, sussidi disoccupazione ai minimi dal 1973

Sono calate di 41.000 unità le richieste di sussidi alla disoccupazione negli Stati Uniti la scorsa settimana, toccando quota 220.000 e segnando i minimi dal…

18 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue: “Iva, meno burocrazia per le pmi”

“Più flessibilità e norme comuni sull’Iva per gli Stati, agevolazioni e meno burocrazia per le pmi”. È questa l’ultima misura avanzata dalla Commissione Ue nel…

18 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Banche, Commissione europea: “In Italia ottimi progressi sugli Npl”

Tra i Paesi dell’Unione europea, l’Italia è tra quelli che hanno ottenuto i risultati migliori nella riduzione della propria quota di Npl, i crediti deteriorati.…

18 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia