Marò, Terzi: “Il governo italiano è sempre impegnato nel tentativo di riportarli a casa” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Marò, Terzi: “Il governo italiano è sempre impegnato nel tentativo di riportarli a casa”

Il ministro degli Esteri, Giulio Terzi, ha assicurato: “Il governo italiano è sempre impegnato nel tentativo di riportare a casa i due Marò detenuti in India. E’ una promessa che stiamo facendo da tempo per l’impegno che l’intero governo sta dimostrando ogni giorno per risolvere questa vicenda. Un caso che riguarda due soldati italiani trattenuti illecitamente in India perché impegnati valorosamente in un’azione dell’intera comunità internazionale contro la pirateria. I due Marò perciò, devono tornare a casa rapidamente, e l’India deve riconoscere la giurisdizione italiana dimostrando di essere coerente contro la pirateria”.

 

Scrivi una replica

News

Ue, Di Maio: «L’Italia non ratificherà il Ceta»

L’Italia non ratificherà il CETA, il trattato di libero scambio negoziato tra Canada e Unione europea. Così il ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro,…

13 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Trump: «Regno Unito e Stati Uniti stringeranno un accordo di libero scambio»

Stati Uniti e Regno Unito creeranno un’area di libero scambio. Lo ha annunciato il presidente statunitense, Donald J.Trump, intervenendo in occasione del suo incontro con…

13 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Conti pubblici, Bankitalia: «A maggio debito pubblico in aumento a 2.327 miliardi»

A maggio 2018, il debito pubblico italiano ha raggiunto i 2.327 miliardi di euro. Lo rende noto la Banca d’Italia attraverso la diffusione del supplemento…

13 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bitcoin, Uif: «La criminalità organizzata si serve anche delle valute virtuali»

La criminalità organizzata si serve anche delle «valute virtuali» per «il reinserimento dei proventi illeciti nell’economia regolamentata». Così il direttore della Unità di informazione per…

13 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia