Il bilancio sociale della Figc. In Italia oltre un milione di calciatori tesserati | T-Mag | il magazine di Tecnè

Il bilancio sociale della Figc. In Italia oltre un milione di calciatori tesserati

Dati della Federazione Italiana Giuoco Calcio

Per quanto riguarda i calciatori tesserati si evidenzia che i professionisti rappresentano una quota pari al 1,3% del totale dei tesserati in Italia (1.151.437). Particolarmente significativo è l’incremento dell’8% dei tesserati del Settore Giovanile e Scolastico (SGS), che mette in risalto l’importanza delle attività della LND e del SGS che insieme rappresentano, in termini di calciatori tesserati, oltre il 98% del totale.
La Lombardia, con 180.326 unità, è la regione con la percentuale maggiore di tesserati, seguita dal Veneto con 114.611 e dal Lazio con 95.748.
L’analisi della ripartizione dei calciatori tesserati, nell’ambito delle attività maschili e femminili, mostra come siano 1.073.272 i tesserati del Calcio a 11 maschile. Il numero cala invece prendendo in esame il Calcio a 5 maschile (59.653), il Calcio a 11 femminile (15.644) e il Calcio a 5 femminile (2.868).
Una presenza significativa tra i calciatori tesserati è la componente di tesserati stranieri (48.076) che sono presenti in tutte le Leghe e tra le attività giovanili. Con riferimento ai tesserati stranieri in Italia, si evidenzia che, nella stagione
2010-2011, 7.657 (quasi il 16% del totale dei tesserati stranieri) sono i minori stranieri al primo tesseramento per una società dilettantistica, provenienti da 108 differenti Nazioni. Il Paese di origine più rappresentato, per i minori al primo tesseramento, è l’Albania, con 1.374 tesserati, a seguire la Romania con 1.246 e il Marocco con 1.090. Complessivamente oltre il 53% dei tesserati minorenni provengono dall’Europa, in particolare dai Paesi dell’Est, il 29% dei tesserati sono di origine africana, mentre Asia e Sudamerica rappresentano meno del 16%.
Parlando dei ruoli più tecnici risulta che il trend è in aumento per tutte le categorie: allenatori, preparatori atletici, medici e operatori sanitari. Un incremento pressoché costante in tutto il decennio preso in esame che ha portato il numero totale dei tecnici abilitati dai 51.316 della stagione 2001-2002 ai 68.718 della stagione 2010-2011. Nel medesimo periodo il numero di tecnici tesserati (e di conseguenza effettivamente operativi nei club) ha invece evidenziato una crescita media annua pari a circa l’1,38%, passando dai 21.267 della stagione 2001-2002 ai 24.060 del 2010-2011. È significativo, inoltre, sottolineare come negli ultimi 10 anni il trend dei tecnici tesserati sia sempre risultato in crescita (con la sola eccezione della stagione 2008-2009).

 

Scrivi una replica

News

Dl Dignità, Di Maio: «La fiducia? Spero di no»

«Spero di no, però mi aspetto, e questo lo auspico, perché il Parlamento è sovrano, che ci sia un atteggiamento costruttivo sulle modifiche. Se poi…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Alessandro Rivera sarà il prossimo direttore generale del Mef

Alessandro Rivera sarà il nuovo direttore generale del ministero del ministero dell’Economia. Lo riferisce l’agenzia Reuters, citando «tre fonti vicine alla situazione». Ha 47 anni…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inps, Di Maio: «Boeri? Non ho il potere di rimuoverlo»

Il presidente dell’INPS «Boeri? Io non ho il potere di rimuovere questa persona: o scade oppure resta lì». Lo ha detto il vice premier Luigi…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cdp, Fabrizio Palermo nuovo amministratore delegato

Fabrizio Palermo è il nuovo amministratore delegato di CDP, la Cassa depositi e Prestiti. Lo riferisce l’agenzia di stampa Reuters, citando «tre fonti vicine alla…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia