Save the Children: “In India nel 2011 sono morti un milione e 700 mila di bambini” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Save the Children: “In India nel 2011 sono morti un milione e 700 mila di bambini”

“6,9 milioni di bambini sotto i 5 anni sono morti nel 2011, solo in India 1 milione e 700 mila, il 24% di tutte le morti. La media globale è di 51 su ogni 1000 bambini nati, in India di 61 su mille.
La malnutrizione è una delle principali cause di mortalità infantile. I primi dieci paesi dove i bambini sono più a rischio di essere sottopeso sono in Africa Subsahariana e in Asia Meridionale. Timor Est, India e Bangladesh hanno la più alta prevalenza di bambini di età inferiore ai 5 anni sottopeso – più del 40% in ognuno dei 3 paesi.
I bambini gravemente malnutriti o deperiti sono molto magri e il loro peso è troppo basso rispetto alla loro altezza. In India il 20% dei bambini sotto i 5 anni presenta deperimento, il 44% è sottopeso e un 48% soffre di arresto della crescita a causa della malnutrizione.
Secondo i dati FAO, l’Asia è il continente con il più alto numero di persone che soffrono la fame, negli ultimi vent’anni il tasso è diminuito di quasi il 30%, passando da 739 milioni a 563 milioni, un calo dovuto in larga misura allo sviluppo socio-economico di alcuni paesi della regione. Nonostante l’incremento demografico, la percentuale di sottonutriti nella regione è scesa dal 23,7% al 13,9%”, lo riporta una nota diffusa da save the Children.

 

Scrivi una replica

News

Istat: «Export in calo dello 0,1% ad aprile»

«Ad aprile 2018 si stima un lieve aumento congiunturale sia per le esportazioni (+0,1%) sia per le importazioni (+0,7%). La lieve crescita congiunturale dell’export è…

18 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Colombia, presidenziali al centrodestra: vince Duque

Le elezioni presidenziali in Colombia sono state vinte dal candidato di centrodestra Ivan Duque, che ha ottenuto il 54% dei voti. Il suo rivale Gustavo…

18 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Giappone, sisma di magnitudo 6.1 a Osaka: tre morti e 100 feriti

un terremoto di magnitudo 6.1 ha fatto tremare il Giappone nell’area di Osaka. Il sisma ha provocato tre vittime e 100 feriti.…

18 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio: Wti a 63,91 dollari al barile e Brent a 72,9 dollari

All’avvio dei mercati asiatici il greggio texano Wti è stato scambiato a 63,91 dollari al barile mentre il Brent è stato scambiato a 72,9 dollari.…

18 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia