Save the Children: “In India nel 2011 sono morti un milione e 700 mila di bambini” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Save the Children: “In India nel 2011 sono morti un milione e 700 mila di bambini”

“6,9 milioni di bambini sotto i 5 anni sono morti nel 2011, solo in India 1 milione e 700 mila, il 24% di tutte le morti. La media globale è di 51 su ogni 1000 bambini nati, in India di 61 su mille.
La malnutrizione è una delle principali cause di mortalità infantile. I primi dieci paesi dove i bambini sono più a rischio di essere sottopeso sono in Africa Subsahariana e in Asia Meridionale. Timor Est, India e Bangladesh hanno la più alta prevalenza di bambini di età inferiore ai 5 anni sottopeso – più del 40% in ognuno dei 3 paesi.
I bambini gravemente malnutriti o deperiti sono molto magri e il loro peso è troppo basso rispetto alla loro altezza. In India il 20% dei bambini sotto i 5 anni presenta deperimento, il 44% è sottopeso e un 48% soffre di arresto della crescita a causa della malnutrizione.
Secondo i dati FAO, l’Asia è il continente con il più alto numero di persone che soffrono la fame, negli ultimi vent’anni il tasso è diminuito di quasi il 30%, passando da 739 milioni a 563 milioni, un calo dovuto in larga misura allo sviluppo socio-economico di alcuni paesi della regione. Nonostante l’incremento demografico, la percentuale di sottonutriti nella regione è scesa dal 23,7% al 13,9%”, lo riporta una nota diffusa da save the Children.

 

Scrivi una replica

News

Ocse: “In Italia i titoli di studio non sono veritieri”

“In Italia i titoli di studio e le qualifiche danno un’indicazione molto debole delle reali competenze e abilità degli studenti e dei lavoratori che li…

15 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania, Schulz: “Ad inizio gennaio al via i colloqui con Spd e Cdu”

I colloqui tra Spd e Cdu, per la formazione di un nuovo governo, inizieranno “all’inizio di gennaio”. Lo ha detto il leader dei socialdemocratici tedeschi,…

15 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: “Nel 2016 tra gli italiani laureati andati all’estero uno su tre è tornato in Italia”

“Nel 2016 circa 16 mila laureati italiani tra i 25 e i 39 anni hanno lasciato il Paese e poco più di 5 mila sono…

15 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bankitalia ha alzato le stime di crescita dell’economia italiana per il 2017-2018

Nel 2017 il Prodotto interno lordo italiano crescerà dell’1,6%. Lo prevede la Banca d’Italia, che ha alzato le stime di crescita dell’economia sia per quest’anno…

15 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia