Ultimi affondi | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ultimi affondi

Ultime ore di campagna elettorale prima del voto del 6 novembre. E ultimi affondi per Mitt Romney, candidato repubblicano alla Casa Bianca in ticket con Paul Ryan. Ci sono almeno cinque buone ragioni per votare repubblicani, afferma Romney. E tutte e cinque sono utili ad evitare altri quattro anni di politiche fallimentari dell’amministrazione Obama.

Per rilanciare un’America forte e l’economia il Paese ha bisogno di un leader. E Romney lo è, afferma la sua campagna.

Queste elezioni non saranno una mera questione di “numeri”. Significano molto altro. Significano imprese che chiudono dopo generazioni e laureati che tornano a casa dei genitori per via della crisi. La scelta da compiere al seggio elettorale, sostiene perciò l’ex governatore del Massachusetts, è “chiara”.

L’amministrazione Obama ha approvato misure che favoriscono servizi “immorali” nelle scuole o negli ospedali cattolici. Partendo da questo presupposto, Romney tenta di convincere l’elettorato cattolico a votare per lui (che è mormone, va ricordato). Il candidato repubblicano mira così ai “valori”, tema grazia a cui Bush riuscì ad ottenere la vittoria ai danni di John Kerry nel 2004.

F. G.

 

Scrivi una replica

News

FCA: si è dimesso Alfredo Altavilla

Alfredo Altavilla ha rassegnato le dimissioni dal gruppo FCA.Era il responsabile dell’area Emea. Secondo alcuni rumors avrebbe dovuto sostituire Sergio Marchionne.…

23 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Di Maio: «L’operazione Fs-Anas è sbagliata, va fermata»

Parlando a La7 dell’operazione Fs-Anas, il ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, ha detto: «Per me è stata un’operazione sbagliata che bisogna fermare. Le…

23 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Canada: spari contro i passanti a Toronto, tre morti

Un uomo, di cui ancora non è stata diffusa l’identità, ha sparato sulla folla a Toronto, in Canada, uccidendo due persone ferendo altre tredici persone.…

23 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio: barile di Wti a 72,98 dollari, Brent a 68,12 dollari

All’avvio degli scambi il barile di petrolio Wti si è attestato a 68,12 dollari, quello di Brent a 72,98 dollari.…

23 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia