Bce: “In Italia calo spread frenato da incertezze politiche” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Bce: “In Italia calo spread frenato da incertezze politiche”

Il calo degli spread registrato in Italia ed in Portogallo è stato più contenuto rispetto a quello registrato altrove a causa delle incertezze politiche di questa estate. Lo sostiene la Banca Centrale Europea nell’edizione di novembre del Financial Stability Review.
“Dopo il significativo allentamento registrato nella seconda metà del 2012 – si legge nel rapporto dell’Istituto di Francoforte – le tensioni sui debiti sovrani sono rimaste contenute nonostante la volatilità dei mercati finanziari globali”. Gli spread, prosegue la Bce, si attestano ”intorno agli stessi livelli di maggio di quest’anno” ma complessivamente sono scesi in molti paesi nella misura di 55 punti base in Spagna, 50 punti in Irlanda, 30 in Italia e 25 in Portogallo. A detta dell’Eurotower “gli sviluppi relativamente meno favorevoli in questi due ultimi paesi possono essere collegati all’incertezza politica nel corso dell’estate”.

 

Scrivi una replica

News

Mattarella: «Imparare la lingua italiana è una priorità per coloro che sono giunti in Italia di recente»

«Per coloro che sono giunti in Italia di recente, la lingua rappresenta il primo strumento nel cammino di integrazione. Importante e prezioso è il ruolo…

23 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Commissione Ue boccia la manovra

La Commissione Ue ha respinto il Documento programmatico di bilancio italiano e ne ha chiesto uno nuovo, che dovrà essere presentato entro tre settimane a…

23 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Dl Fiscale, il testo è stato firmato dal presidente della Repubblica

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato il decreto fiscale. Il testo è arrivato al Quirinale dopo il via libera della Ragioneria. Tra le…

23 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bankitalia: «Continua la richiesta di prestiti»

«Nel terzo trimestre la domanda di finanziamenti da parte delle imprese ha continuato a crescere. All’aumento delle richieste di prestiti hanno contribuito il basso livello…

23 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia