Caso Marò, udienza aggiornata al 3 febbraio | T-Mag | il magazine di Tecnè

Caso Marò, udienza aggiornata al 3 febbraio

Secondo i media indiani la Corte Suprema di Nuova Dheli avrebbe chiesto al governo di trovare una soluzione entro il tre febbraio per velocizzare la questione dei due marò. L’udienza è stata dunque aggiornata a tale data.
Il ministro della Difesa Mauro ha detto: “C’è un’azione congiunta non solo in ambito europeo ma anche sullo scenario internazionale e c’è una forte pressione attraverso atti formali presso la Corte suprema indiana perché vengano rispettate le norme e le regole fissate da quella stessa corte.
Dopo un anno dalla sentenza di quella corte, non abbiamo ancora un atto d’accusa e dal nostro punto di vista è giusto che i nostri fucilieri di marina tornino a casa per aspettarne la formalizzazione, soprattutto c’è un’azione contraria alle disposizioni della corte da parte degli inquirenti indiani perché la corte aveva chiaramente detto che non si poteva far riferimento alle leggi speciali anti-pirateria, quelle che prevedono la pena di morte”.

 

Scrivi una replica

News

Eurozona, a giugno indice Pmi in aumento rispetto al mese precedente

A giugno attività economica dell’Eurozona in crescita, trainata dai servizi. Lo sostiene il sondaggio Pmi curato da IHS Markit. L’indice preliminare composito – che unisce…

22 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Dazi, Boccia (Confindustria): «Fanno del male all’Italia e all’Europa»

«Siamo un Paese ad alta vocazione di export e quindi i dazi fanno del male all’Italia e all’Europa. Ecco perché su questo aspetto dobbiamo essere…

22 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Francia, nel primo trimestre il Pil rallenta a +0,2%

Nel primo trimestre 2018, il Prodotto interno lordo della Francia è cresciuto dello 0,2%, in rallentamento rispetto al trimestre precedente (+0,7%). Lo rende noto l’INSSE,…

22 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Di Maio: «Spero che settimana prossima possa partire il decreto dignità»

«Spero che la settimana prossima possa partite il decreto dignità». Lo ha affermato Luigi Di Maio arrivando al congresso Uil. «La norma eliminerà la burocrazia…

22 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia