Ucraina, Barroso: “Scioccati per morte manifestanti” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ucraina, Barroso: “Scioccati per morte manifestanti”

“Siamo scioccati per la morte dei manifestanti in Ucraina. Alla luce degli ultimi avvenimenti stiamo valutando la possibilità di azioni da intraprendere come Ue e le conseguenze che queste avrebbero nelle relazioni con il paese. La situazione in Ucraina è peggiorata, ed è responsabilità del governo nazionale risolvere questa crisi e avviare un dialogo con la società civile. Se le autorità ucraine non si comportano in modo idoneo, se c’è una sistematica violazione dei diritti umani, e se l’Ucraina mette a repentaglio la vita dei propri cittadini, allora dobbiamo riconsiderare le nostre relazioni con l’Ucraina”, è quanto affermato dal presidente della Commissione europea, Josè Manuel Barroso, nel corso di una conferenza stampa a Bruxelles.

 

Scrivi una replica

News

Governo, Giuseppe Conte ha rimesso il mandato

Il Presidente della Repubblica ha ricevuto questo pomeriggio al Palazzo del Quirinale il professor Giuseppe Conte, il quale, sciogliendo la riserva formulata, gli ha rimesso…

27 Mag 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Governo, Di Maio: «C’è totale energia e sintonia con Salvini e Conte»

«L’incontro è andato molto bene». Lo ha detto il capo politico del Movimento 5 stelle, Luigi Di Maio, intervenendo al termine del vertice con il…

25 Mag 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Governo, Conte: «Mattinata di lavoro molto proficua»

«Mattinata di lavoro molto proficua». Lo ha scritto su Twitter il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, postando una foto che lo ritrae con Luigi Di…

25 Mag 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Governo, Gentiloni: «Per andare fuori strada a volte bastano poche settimane»

«Risalire una china per cinque lunghi anni come l’Italia ha fatto non è semplice: purtroppo ad andare fuori strada non servono cinque anni ma pochi…

25 Mag 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia